Operazione straordinaria: l’Inter ha ridicolizzato il Milan

0
483

Colpo di assoluto valore messo a segno dall’Inter. Così i nerazzurri sono riusciti a farsi beffe del Milan: ecco cos’è accaduto

Tralasciando quella che è stata la mancata conquista dello scudetto da parte dell’Inter nella scorsa annata, i nerazzurri sono comunque riusciti a distinguersi per via dei due trofei conquistati, vale a dire la vittoria della Supercoppa ed infine quella della Coppa Italia.

Simone Inzaghi ©LaPresse

Tanti gli aspetti favorevoli che hanno comunque caratterizzato la ‘Beneamata’ nel corso della scorsa annata, a cominciare proprio dal rendimento offerto da buona parte di alcuni calciatori. Pensiamo per esempio alle prestazioni messe a segno da gente del calibro di: Dzeko, Barella, Lautaro e l’ormai ex nerazzurro Ivan Perisic (giusto per citarne qualcuno). Su tutti però, ce n’è stato uno in grado di risultare il miglior assist-man di tutta la Serie A assieme a Domenico Berardi. Da qui il focus su Hakan Calhanoglu.

Inter, Calhanoglu è il vero asso nella manica: e intanto Inzaghi se lo gode

Hakan Calhanoglu ©LaPresse

I grandi numeri messi a segno da parte di Hakan Calhanoglu in questa prima parte di stagione, sono la perfetta fotocopia si può dire di quanto il turco stia ben figurando al cospetto di Inzaghi anche in quest’annata. Il classe ’94 infatti, nonostante abbia più e più volte figurato da play-maker basso in questo avvio di stagione – per via dell’infortunio di Brozovic chiaramente – è comunque riuscito a raccogliere già 3 reti e 5 assist. Un’operazione che a questo punto possiamo definire straordinaria quella messa a segno dai nerazzurri (prelevato tra l’altro a zero). Da lì infatti, a causa della distanza che al tempo intercorreva tra la domanda e l’offerta nella trattativa per il rinnovo – ovvero di 1,5 milioni di euro – il Milan lo ha così lasciato andare gratuitamente. Ciò che è lecito dire al tempo stesso, è che i rossoneri hanno sì vinto lo scudetto, ma non sono comunque riusciti a rimpiazzare il turco del tutto, in quanto, l’ex Bruges De Ketelaere è stato pagato per la modica cifra di 35 milioni ma fin qui ha deluso.