Correa non è da Inter: spunta lo scambio col Milan

0
256

Pagato la bellezza di 30 milioni di euro nell’estate 2021, finora l’argentino è stato un autentico flop. Il perché della pista rossonera

Per noi ci sono zero possibilità che Correa, escluso dal Mondiale a causa dell’ennesimo guaio muscolare, possa lasciare l’Inter nel calciomercato di gennaio. In primo luogo perché mancano gli acquirenti, in secondo perché Inzaghi si opporrebbe alla sua partenza.

Calciomercato Inter, flop Correa: spunta lo scambio con Rebic
Joaquin Correa ©LaPresse

A giugno, o comunque l’estate prossima (quando magari lo stesso Inzaghi non sarà più l’allenatore dell’Inter…) è invece molto probabile per non dire certo che l’argentino dirà addio al club nerazzurro. Addio dopo due stagioni, ma ancora ha il tempo per combinare qualcosa di rilevante da gennaio in avanti, al di sotto delle attese e dell’investimento da ben 30 milioni di euro. Che affare Lotito… Attese che però non erano le nostre, poiché lo abbiamo sempre ritenuto un calciatore di medio livello, uno da Lazio – con tutto il rispetto – e non certo da Inter. Così è stato: qualche lampo, tanti infortuni e tantissime prestazioni negative. Se avesse potuto, Marotta lo avrebbe sistemato altrove già l’estate scorsa, facendo spazio al suo ‘pupillo’ Dybala. Ma per concludere un’operazione occorrono due parti, venditore e soprattutto compratore. In Spagna, vedi il Siviglia del connazionale Sampaoli che lo chiese ai tempi del Marsiglia, e in Premier esiste qualche potenziale acquirente del classe ’94 di Juan Bautista Alberdi. Ma attenzione anche a un paio di ‘piste’, una clamorosa, nella nostra Serie A.

Calciomercato Inter, Correa via a fine stagione: intermediario propone lo scambio con Rebic

Calciomercato Inter, flop Correa: spunta lo scambio con Rebic
Ante Rebic ©LaPresse

L’agente del ‘Tucu’ è Alessandro Lucci, uno dei più importanti in Italia e non solo, uno che spesso e volentieri riesce ad ottenere quel che vuole. Il suo assistito potrebbe proporlo anche in Italia, in particolare a due società con cui vanta ottimi rapporti: la Fiorentina e il Milan. Ai viola l’idea potrebbe stuzzicare, ai rossoneri un po’ meno. Ma a Maldini e soci qualche intermediario potrebbe proporre una ipotesi di scambio alla pari (15-18 milioni di euro circa) con Ante Rebic. Il 29enne croato è molto stimato dal Ds interista Ausilio.