Onana saluta il Mondiale: “Rappresentare il Camerun è un privilegio”

0
63

Il portiere nerazzurro rende noto il suo pensiero sulla questione legata all’esclusione dall’organico della Nazionale camerunese durante il Mondiale

A seguito della clamorosa decisione di non far figurare André Onana tra i protagonisti della sfida tra la Nazionale del Camerun e la Serbia, il portiere nerazzurro ha diramato un comunicato ufficiale sui propri canali social mostrando tutto il proprio rammarico e la volontà di restare al fianco dei suoi compagni di squadra sino alla fine.

André Onana ©LaPresse

Così ha scritto Onana, a conferma del suo addio al Campionato del Mondo di Qatar 2022:

Voglio mostrare il mio legame al Paese e alla Nazionale. Ieri non sono stato autorizzato a prendere parte alla sfida del Camerun, come ho sempre fatto, per poter raggiungere l’obiettivo di squadra. Ho sempre agito in modo da portare la squadra al successo, nel modo migliore possibile. Mi sono impegnato con ogni briciolo di energia al fine di trovare la soluzione ad un problema che di tanto in tanto un calciatore si trova a dover affrontare, ma non c’è stata la stessa volontà dall’altra parte. Alcuni momenti sono difficili da metabolizzare. Ciononostante, rispetto e supporto sempre a pieno le decisioni di coloro i quali hanno il compito di portare la nostra Nazionale e il nostro Paese al successo. Infondo tutta la mia forza ai miei compagni di squadra perché abbiamo dimostrato di essere capaci di poter andare molto lontano in questa competizione. I valori che promuovo come persona e come atleta sono quelli che mi identificano e che la mia famiglia mi ha tramandato sin da quando ero bambino. Rappresentare il Camerun è sempre stato per me un privilegio. La Nazione prima di tutto e per tutta la vita. Grazie“.