Lukaku tra Inter e Nazionale: Nainggolan spiazza tutti

0
45

Il centravanti belga, ultimamente bloccato dagli infortuni, non sarebbe soltanto un punto interrogativo del club nerazzurro ma anche della formazione belga

Romelu Lukaku, il bomber dell’annata dello Scudetto dell’Inter sotto la guida di Antonio Conte, non è più lo stesso. A confermarlo sono i numeri prodotti sia durante la scorsa stagione con la maglia del Chelsea, prima che si alzasse il suo polverone sull’errata scelta di lasciare Milano, ma anche quelli impressi sui tabellini in questa prima metà di stagione.

Romelu Lukaku ©LaPresse

Chissà che non sia stato proprio quel tanto desiderato ritorno in nerazzurro, in pompa magna, ad aver elevato le aspettative ad un livello irraggiungibile persino per lui. Fatto sta che la cura Inzaghi non ha funzionato: tra campionato e Champions League il centravanti belga ha messo in conto una manciata di presenze ed un paio di reti simboliche. Niente di che. Ad averne arrestato improvvisamente la corsa, ovviamente, c’è stato il lungo infortunio durato due mesi e la conseguente ricaduta a pochi giorni dall’inizio del Campionato del Mondo di Qatar 2022.

Competizione, questa, alla quale Lukaku avrebbe voluto dare tanto ma si ritrova ancora a fare i conti con qualche strascico nella condizione. Contro il Marocco ha calcato il campo per qualche minuto, senza incidere. Contro la Croazia ci si aspetta una prestazione migliore, ma non si sa quanto possa essere migliorato dall’ultima volta. Insomma, anche le chance di vederlo vestire la maglia della Nazionale belga sembrano ridursi man mano che il tempo scorre. E di tempo a disposizione per riprendersi, all’età di ventinove anni, non è che ne abbia molto.

Questione di tempo, Lukaku lontano dal giro della Nazionale

Romelu Lukaku ©LaPresse

Secondo il suo connazionale Radja Nainggolan, vecchia conoscenza del campionato di Serie A con le maglie di Cagliari, Roma ma anche dell’Inter, il centravanti potrebbe presto ritrovarsi a fare delle scelte. “Lukaku lontano dalla Nazionale? Credo che arrivati alla sua età, si debbano fare delle scelte. Dopo i 30 anni non si recupera tanto facilmente dagli infortuni. Per di più Romelu punta tutto sull’esplosività: se gli togli quella non è più lo stesso calciatore. Quindi dubito possa avere ancora voce in capitolo nel Belgio“, ha dichiarato.

La realtà sembrerebbe essere molto dura. La condizione sta giocando a Lukaku brutti scherzi. E oltre al discorso Nazionale, non c’è neppure la certezza che possa essere riconfermato dall’Inter per la prossima stagione. Facendo così clamorosamente ritorno al Chelsea da cui era scappato dopo appena un anno. Futuro incerto, anzi incertissimo, per ‘Big Rom’.