ESCLUSIVO agente Hincapie: “Inter? Ecco qual è la verità”

0
133

Il centrale ecuadoregno lo abbiamo ammirato al Mondiale in Qatar. Al Bayer Leverkusen dall’estate 2021, il suo contratto scade a giugno 2026

A nostro avviso Piero Hincapie è già fuori portata per l’Inter e, più in generale, per i club italiani, ma in esclusiva a Interlive.it il suo agente lascia aperto uno spiraglio al possibile approdo dell’ecuadoregno nel nostro massimo campionato.

Calciomercato Inter, esclusivo parla l'agente di Hincapie
Hincapie con la maglia del Bayer ©LaPresse

“In passato ci sono state delle chiacchierate con società italiane, ma poi non sono andate in porto – ha ammesso Manuel Sierra – La Serie A è un grande campionato e sarebbe fantastico per Piero poterci giocare, vedremo cosa succederà in futuro. Prezzo Hincapie alla portata delle italiana? Dipende da chi lo vuole, da quanto vuole pagare e poi bisognerebbe capire le richieste del Bayer. Finché non c’è una trattativa, non si sa dove possa essere il punto d’incontro…”.

Calciomercato, agente Hincapie a Interlive.it: “Non abbiamo parlato con l’Inter”

Stamane ‘La Gazzetta dello Sport’ ha riaccostato il nome di Hincapie ai nerazzurri, però il procuratore dell’ecuadoregno nega contatti recenti con la dirigenza di viale della Liberazione: “Non so niente dell’Inter, non abbiamo parlato“. Mancino di Esmeraldas e cresciuto in uno dei migliori settori giovanili del Sudamerica, quello dell’Independiente del Valle, Hincapie è reduce da un ottimo Mondiale, con l’Ecuador andato vicino alla qualificazione agli ottavi.

Agente Hincapie a Interlive.it: “Dubito possa lasciare il Bayer a gennaio”

Calciomercato Inter, esclusivo parla l'agente di Hincapie
Hincapie contro Dumfries al Mondiale in Qatar ©LaPresse

“L’esperienza in Qatar è stata molto positiva, direi di altissimo livello considerata la sua giovane età e il fatto che fosse al primo Mondiale”, ha sottolineato Sierra a Interlive.it – Per me, Piero ha uno stile di gioco da grande squadra. È un leader, un vincente che può diventare l’anima di un club, come lo furono Sergio Ramos o Carles Puyol per le loro squadre. Se pensiamo ai calciatori di un po’ di tempo fa, possiamo invece paragonarlo a Paolo Maldini, visto che anche lui è mancino e può giocare sia da centrale che da terzino. Inoltre è bravo a uscire palla al piede”. Oggi Hincapie, essendo mancino teoricamente un possibile sostituto di Bastoni, ha una valutazione già di 30 milioni di euro se non addirittura superiore. Non è escluso che possa essere tra i protagonisti del prossimo mercato invernale, anche se a Interlive.it l’agente non crede molto a un nuovo trasferimento nella finestra invernale: “Dubito possa lasciare il Bayer a gennaio“.