Calciomercato Inter, rinnovo Skriniar: scatta l’ultimatum

0
41

Il centrale slovacco è alle prese con la trattativa di rinnovo del contratto ma c’è chi spinge per la sua rapida risoluzione, ecco il punto

Milan Skriniar resta uno dei calciatori più ambiti sul mercato anche per il prossimo giugno, così come lo è stato nel corso della passata sessione estiva quando Chelsea e Paris Saint-Germain hanno tentato di convincere l’Inter a valutare la sua cessione. Ad aver complicato le cose sono state non soltanto le alte richieste da parte della dirigenza nerazzurra, ma anche l’urgenza di dover trovare necessariamente un sostituto all’altezza per affrontare una stagione complicata come quella che effettivamente si sta mostrando essere.

Milan Skriniar ©LaPresse

Quindi Marotta e Ausilio, analizzando a fondo la situazione oltre che la magra di valide alternative nel ruolo, hanno seriamente riconsiderato la possibilità di blindare il centrale slovacco ancora una volta con una proposta di rinnovo di contratto attualmente sotto valutazione da parte dell’entourage del calciatore. Le chiacchierate e gli incontri funzionali alla risoluzione della trattativa sono vive ma potrebbero protrarsi ancora per un po’, quantomeno finché non sarà proprio lo stesso Skriniar a giurare amore eterno all’Inter almeno per un altro paio di stagioni. Sempre che non ci sia, sotto per sotto, una sorta di accordo silente con la dirigenza nerazzurra per far sì che il rinnovo diventi soltanto un pretesto per monetizzare la cessione e allontanare l’incubo del parametro zero.

Calciomercato, Inter tra rinnovo di Skriniar e colpo Smalling

Chris Smalling ©LaPresse

Ci sarebbe comunque vago ottimismo sull’operazione. A confermarlo è il giornalista Fabrizio Biasin, ospite della trasmissione in streaming del canale Twitch ‘TvPlay‘: “Lo ribadisco ogni volta, c’è ottimismo perché esiste una trattativa ma bisogna trovare una quadra tra domanda e offerta. L’Inter ha parlato di Natale come data ultima e non si potrà andare oltre, altrimenti si dovrà seriamente ragionare su altri nomi da poter portare in nerazzurro successivamente. In questo però escluderei una partenza di Skriniar a gennaio“.

Biasin ha poi aggiunto un dettaglio importante su Chris Smalling, uno dei nomi in orbita di recente per l’approdo in nerazzurro la prossima stagione: “Sicuramente c’è stato un contatto ma in questo momento la dirigenza dell’Inter sta parlando con un qualcosa come duemila difensori diversi. Del resto è utile per aumentare la pressione su Skriniar. Non sarebbe comunque la prima volta che il club faccia un colpo a zero, come accaduto per de Vrij, Eriksen, Onana e Mkhitaryan. Se prendi Smalling devi prendere anche un giovane però“.