Marotta gli dice addio: biennale subito, firma anti Inter

0
55

Giocatore e club vicini a raggiungere l’intesa definitiva per il rinnovo. Un’altra presenza e sarà a quel punto obbligo. L’Inter ne è quasi fuori da questa corsa

Siamo all’8 dicembre, coi Mondiali ancora di mezzo e con la Serie A che, perlomeno al momento, non vuole minimamente saperne di ripartire da punto e accapo. Si è infatti fermi alla 15esima giornata, con la 16esima che necessita di essere ancora giocata, ma nonostante questo, i primi rumors di mercato sembrano essere più vivi che mai.

Scenografia Qatar 2022 ©LaPresse

Restano diverse infatti le società desiderose di poter attuare qualche cambiamento: non soltanto in vista di giugno, ma addirittura di gennaio. Tra queste ad ogni modo, non può che esserci anche l’Inter. I nerazzurri non a caso, sono ormai da mesi alla ricerca di un nuovo difensore, al punto che già durante gli ultimissimi giorni di mercato, furono in grado di chiudere per un colpo low-cost come quello di Francesco Acerbi. Al tempo stesso però, non è questa la sola ed unica questione che continua a tenere banco all’interno della sede situata in ‘Viale della Liberazione’, in quanto ci sono altre ‘pratiche’ che necessitano di essere sbrigate ancora del tutto.

Marotta e soci sono già a lavoro: la prossima mossa è blindare il duo difensivo de Vrij-Skriniar

Sì, perché se da un lato c’è ancora l’obbligo di provare a chiudere per un altro difensore da qui in futuro, dall’altro c’è tutt’ora invece la necessità di dover delineare appieno i rinnovi di de Vrij e Skriniar. Per il primo si parla di un eventuale accordo attorno ai 4 milioni di euro, con l’Inter che proverà comunque ad abbassare le prese del giocatore, in quanto in età avanzata e non al meglio della sua forma (e con un possibile incontro già prima di Natale).

Ausilio, Marotta e Antonello provano a delineare i rinnovi di de Vrij e Skriniar
Ausilio, Marotta e Antonello ©LaPresse

Quanto al secondo invece, Marotta e soci proveranno a garantirgli un ingaggio tra i 6 e i 7 milioni pur di farlo restare lì con loro a Milano. Nel mentre però, emergono inoltre sconfortanti novità sul fronte Smalling.

Calciomercato Inter, si avvicina il rinnovo di Smalling assieme alla Roma: la situazione

Stando infatti a quanto riferito da parte de ‘La Gazzetta dello Sport’ in queste ultime ore, alla prossima presenza di Chris Smalling assieme alla Roma, scatterà a quel punto il rinnovo per un’altra stagione alle medesime condizioni economiche. Chiaramente, i giallorossi ne sarebbero più che contenti di questa cosa, al punto che sarebbero addirittura disposti a prolungare immediatamente il suo contratto sino al prossimo 2025 (seppur ad un ingaggio ridotto rispetto ai 3,5 milioni di euro attuali).

Smalling e la Roma si avvicinano al rinnovo
Chris Smalling ©LaPresse

Qualora però dovesse seriamente aprirsi un’asta al rialzo con altri club europei – tra cui l’Inter, affacciata tutt’ora alla finestra dei giallorossi – ecco che Mourinho e i suoi si tirerebbero a quel punto fuori.