Ufficiale: crociato rotto e stagione finita. Adesso l’Inter teme l’addio

0
47

Marotta e soci pregano affinché tutto vada per il verso giusto. Il giocatore nel frattempo ha già terminato la sua stagione in anticipo. L’Inter si guarda ora attorno

‘Chissà quanti giocatori si faranno male in questo Mondiale‘. Diteci la verità: quante volte le vostre orecchie hanno sentito questa frase ripetersi ad alta voce? Moltissime, deduco. E la realtà dei fatti è proprio questa: in quanto, per via dei loro numerosissimi impegni stagionali, centinaia e centinaia di giocatori hanno praticamente dovuto far fronte da lì in poi ad un nuovo stop forzato. Entriamo un po’ più nel particolare però.

Il rito d'iniziazione di Qatar 2022  - www.interlive.it
Cerimonia d’apertura dei Mondiali di Qatar 2022 ©LaPresse

A tal proposito infatti, diventano sempre più frequenti gli infortuni patiti da determinati calciatori ed il tutto è chiaramente dovuto a causa di una serie di fattori: a cominciare proprio dal costante numero di allenamenti e partite- ravvicinate per dipiù – alle quali i giocatori sono sottoposti a dover disputare nell’arco di un’intera stagione. Ne sono da esempio gli infortuni di gente come: Reus, Mané e Nkunku (giusto per citarne qualcuno, ma la lista è lunghissima). I tre appena sopraccitati infatti, a causa del loro nuovo infortunio, hanno da lì irrimediabilmente dovuto rinunciare allo spettacolo di #Qatar2022, anche se resta da dover fare presente che non sono i soli ad essere finiti ai box, in quanto nelle ultime ore c’è stato un altro stop, seppure verificatosi nel corso di un’amichevole.

Nuovo infortunio e stagione finita per lui: ecco cos’è accaduto dalle parti di Londra. Potter è ora in difficoltà

Nel corso dell’amichevole disputatasi nella scorsa domenica tra Chelsea e Aston Villa infatti, ad essersi fatto male è stato proprio il centravanti dei ‘Blues’ Armando Broja, il quale è approdato a Londra proprio nel corso della scorsa estate. Il calciatore ha già messo a segno 1 rete e 1 assist in Premier League e sperava appunto fino a qualche altro giorno fa di poter dare il proprio contributo alla squadra guidata attualmente da Graham Potter, ma a causa di questo spiacevole episodio dovrà ora inevitabilmente cambiare le proprie richieste.

Potter dispiaciuto dell'infortunio di Broja - www.interlive.it
Graham Potter, allenatore del Chelsea ©LaPresse

Il calciatore sarà infatti costretto a dover sottoporsi ad un intervento chirurgico già nelle prossime settimane, il tutto chiaramente per via della rottura del proprio legamento crociato anteriore del suo ginocchio. Come se tutto questo non bastasse poi, questa cosa potrebbe in qualche modo condizionare l’Inter, anch’essa alle prese con qualche problemino di troppo in attacco. I nerazzurri non a caso, hanno dovuto fare a meno sia di Lukaku che di Correa in quest’ultimo periodo, coi ‘Blues’ che ora, dal canto proprio, sono già alla ricerca di un nuovo centravanti, il quale potrebbe giungere proprio da Milano.

Calciomercato Inter, il Chelsea è a caccia di una nuova punta: spunta fuori l’idea Dzeko ma non solo

A dirla tutta infatti, a causa del nuovo stop di Armando Broja, il Chelsea potrebbe finire col valutare anche Edin Dzeko come eventuale rimpiazzo d’emergenza per sostituire il proprio centravanti albanese. Di questa cosa, Marotta e soci finirebbero nel caso per esserne tutt’altro che felici, anche se resta da dover sottolineare ugualmente il fatto che il bosniaco chiederebbe nel caso almeno un anno e mezzo di contratto, ma la notizia è un’altra: in quanto, almeno per il momento, il ‘Cigno di Sarajevo’ vuole dare ora come ora la priorità all’Inter per il rinnovo.

Il Chelsea potrebbe pensare a Dzeko - www.interlive.it
Edin Dzeko ©LaPresse

Da lì però, gli stessi ‘Blues’ potrebbero anche pensare di gettarsi immediatamente su un giovane: uno alla Jonathan David per intenderci, giocatore che tanto piace all’Inter anche e soprattutto in ottica futura.