Triplo colpo da 220 milioni: il derby inglese mette nei guai Inzaghi

0
30

Il tecnico nerazzurro dovrà guardarsi le spalle da una serie di mosse mirate da parte di due club di Premier, ecco cosa rischia l’Inter

Resta soltanto da disputare la finale del Mondiale e la sessione invernale di mercato è alle porte. Con l’inesorabile avanzare del tempo cresce anche la tensione per tutti gli addetti ai lavori che in queste settimane si sono adoperati giorno e notte per scovare le giuste soluzioni da proporre ai rispettivi tecnici, fra cui anche l’Inter di Simone Inzaghi.

Dumfries conteso tra United e Chelsea
Denzel Dumfries ©LaPresse

Il piacentino è attualmente alle prese con allenamenti e partite amichevoli come da copione del ritiro a Malta, ma i suoi pensieri sono molto spesso rivolti anche a quel che accadrà da qui al prossimo gennaio. C’è infatti da capire come andrà a finire la questione relativa al rinnovo di contratto del centrale slovacco Milan Skriniar, ma anche i contatti formali con Alessandro Bastoni per l’adeguamento in chiave futura. Quanto agli arrivi c’è qualche nome che figura sulla lista di Marotta e Ausilio, ma prima è necessario che si delineino i destini dei potenziali uscenti. Primi fra tutti Robin Gosens e Denzel Dumfries.

Calciomercato Inter, mezza Premier League su Dumfries

L’olandese, nello specifico, ha attirato su di sé tutte le attenzioni dei club di Premier League sin dalle prime battute nel corso della fase a gironi del Campionato del Mondo di Qatar 2022 con la maglia della Nazionale. Stando agli ultimi aggiornamenti, come raccontato stamane su ‘interlive.it‘, il Manchester United sarebbe ormai in forte contesa con il Chelsea per il suo cartellino. Certo è che l’Inter non è disposta a fare sconti di alcun genere per un’operazione tanto rischiosa a gennaio, fissando il prezzo d’asta di partenza intorno ai 60 milioni di euro.

Dumfries in dribbling, sfondo Premier League
Denzel Dumfries ©LaPresse

Da una parte i ‘Red Devils’ potrebbero calare un clamoroso poker d’acquisti, con Dumfries al fianco di Gakpo, Goncalo Ramos e Pulisic dopo l’alleggerimento a fronte della partenza di Cristano Ronaldo. Quanto ai ‘Blues’, invece, l’idea sarebbe quella di mettere a segno un importante tris includendo l’esterno destro nel calderone di Rafael Leao e Joao Felix. Su quest’ultimo, nello specifico, si ragiona su un prestito oneroso con diritto di riscatto lanciato positivamente anche dal suo agente Jorge Mendes (lo stesso di CR7, ndr). Per quesi grandi nomi la presidenza del Chelsea, gestita da Todd Boelhy, potrebbe stanziare addirittura 220 milioni di euro. Resta invece più distante, almeno per il momento ma con la convinzione di poter essere protagonista a giugno, il Barcellona di Xavi. Gli spagnoli continuano a monitorarne l’andamento tra campionato e coppe, con sguardo particolare agli ottavi di Champions League.

Verso Betis Siviglia-Inter, Inzaghi ne lascia a casa cinque

Sbirciando sul fronte spagnolo, fra l’altro, domani l’Inter affronterà il Betis Siviglia su suolo iberico in una delle ultime uscite ufficiose di questo anno solare.

Inzaghi dà indicazioni
Simone Inzaghi ©LaPresse

Per l’occasione non figureranno né Romelu Lukaku né André Onana, al lavoro sul recupero della condizione ottimale dopo le presenze al Mondiale, ma neppure Joaquin Correa. Ancora indisponibili Mattia Zanotti e Danilo D’Ambrosio.