Affare Inter-Milan, conferma ufficiale: “Accordo a gennaio”

0
41

Il presidente dice tutto a proposito di un loro tesserato. Inter e Milan sono ora avvisate. Ecco tutto quello che c’è da saperne a riguardo

Tra i grandi protagonisti di questo Mondiale, a sorpresa tra l’altro, c’è sicuramente Azzedine Ounahi. Il centrocampista marocchino è non a caso stato in grado di mettersi in evidenza assieme alla sua nazionale in un complicatissimo banco di prova come quello di #Qatar2022 ed è stato proprio così infatti che l’attuale mezz’ala dell’Angers è da lì in poi riuscito ad attirare la forte attenzione di diversi club europei su di sé, tra cui anche l’Inter.

C'è anche l'Inter su Ounahi: nuove conferme - www.interlive.it
Azzedine Ounahi a duello con Joao Felix ©LaPresse

Sono giunte infatti nuove conferme sull’interesse da parte dei nerazzurri per Ounahi. Come se tutto questo non bastasse però, Marotta e soci non sono i soli ad aver messo gli occhi sul giovane classe ’00. Perché diciamo questo? Se non altro per il fatto che su di lui ci sono anche Barcellona e Leicester in particolar modo. Questi ultimi infatti, proveranno d’ora in poi a fare qualsiasi cosa pur di arrivare a mettere una volta per tutte le mani sul giocatore, al punto che starebbero già pensando di poter offrire 45 milioni di euro. Sì, è proprio questa la base d’asta posta da parte dell’intera dirigenza dell’Angers. Nel frattempo, a dare ulteriori novità a riguardo è stata proprio una persona in particolare.

Chabane avvisa: “Tante offerte ricevute per Ounahi. Speriamo di trovare un accordo già a gennaio”

“Abbiamo ricevuto tante offerte per lui, sia da grandi club europei che medi. Penso per esempio a: Italia, Spagna, Inghilterra e Francia. Il nostro augurio non è altro che quello di poter trovare un accordo già a gennaio, ma eventualmente, anche l’ipotesi di poterlo vedere con noi sino a fine stagione non ci dispiacerebbe”.

Chabane dice tutto a proposito della situazione Ounahi  - www.interlive.it
Azzedine Ounahi in azione ©LaPresse

E’ stato con queste parole infatti che l’attuale presidente dell’Angers, nonché Said Chabane, una volta intervenuto ai microfoni di ‘RTL Sport’ ha sostanzialmente voluto mettere tutti al corrente di quella che è la situazione di Ounahi. La cifra del cartellino del giocatore, è non a caso decollata ed il tutto si deve al rendimento offerto da parte del giocatore al Mondiale. Nel mentre però, dopo aver precisato tutta questa serie di cose, urge fare un altro riferimento all’Inter, club che ha deciso di ricordare l’ex nerazzurro Sinisa Mihajlovic – venuto a mancare proprio nelle ultime ore – in questa maniera.

L’Inter rende omaggio a Mihajlovic: nerazzurri in campo nell’amichevole contro il Betis col lutto al braccio

Quest’oggi alle ore 18 italiane, l’Inter affronterà in amichevole il Betis e lo farà direttamente con il lutto al braccio. Il tutto per ricordare Sinisa Mihajlovic, scomparso nella giornata di ieri a causa di una grave malattia come quella della leucemia. Il mondo del calcio si è lasciato andare, non a caso, nelle ultime ore ad un pianto disperato, stringendosi attorno alla famiglia dell’ormai ex allenatore del Bologna, in passato con indosso anche le vesti nerazzurre. Sarà rispettato inoltre un minuto di silenzio prima del fischio d’inizio.

L'Inter rende onore a Mihajlovic con il lutto al braccio contro il Betis - www.interlive.it
Sinisa Mihajlovic ©LaPresse