Ancelotti fa tremare gli interisti: 60 milioni per il cartellino

0
29

Il tecnico del Real Madrid sta valutando una serie di alternative per la difesa, c’è anche il nerazzurro propenso a stringere con Marotta e Ausilio

Sono pochi gli allenatori da temere quando si tratta di risultati in campo. Ancora meno quelli che riescono ad essere incisivi sul mercato con operazioni da prima fila. Per non parlare di quelli che riescono ad unire entrambe le cose: si contano sulle dita di una mano. E Carlo Ancelotti, reduce dalla vittoria della passata Champions League e da sempre grande fautore del buon calcio, coltivatore di forti individualità, rientra in questa ristrettissima categoria.

Gvardiol obiettivo Real, altrimenti spazio a Bastoni
Josko Gvardiol ©LaPresse

Al momento guida il suo Real Madrid con l’obiettivo di riacciuffare il Barcellona di Xavi, attualmente primo nella classifica de La Liga, così come di riconfermarsi Campione d’Europa contro tante altre importanti realtà internazionali. Eppure sembrerebbe esserci qualche piccola criticità nel reparto difensivo da risolvere, per la quale il patron Florentino Perez avrebbe già stanziato un budget di mercato ben preciso. Come anticipato in precedenza da ‘interlive.it‘ in esclusiva, i ‘Blancos’ continuano ad aggirarsi minacciosi su territorio tedesco del Lipsia proprietario del cartellino del giovane centrale Josko Gvardiol dopo aver chiuso l’affare per il sedicenne Endrick in uscita dal Palmeiras. Prelevato dalla Dinamo Zagabria nel settembre 2020 per 16 milioni di euro più bonus, oggi il valore del talento della capitale croata è cresciuto a dismisura tanto da toccare gli 80 milioni di euro ma non si esclude che in caso di apertura i ‘Tori Rossi’ possano aspirare ad una cifra ancora superiore.

Ancelotti, in questo senso, vuole fare bottino pieno senza esclusione di colpi. A fare le vezze a Gvardiol c’è anche il Chelsea di un ambizioso Graham Potter, forte delle promesse economiche della presidenza statunitense nelle mani di Todd Boelhy. Nel caso in cui, per qualche complicanza, il tecnico italiano non dovesse riuscire a strappare il cartellino del croato alla diretta concorrente, l’attenzione del Real Madrid potrebbe spostarsi clamorosamente su uno dei calciatori di punta del progetto dell’Inter.

Calciomercato Inter, Bastoni seconda scelta del Real

Si tratta di Alessandro Bastoni, visto di buon grado anche dal Tottenham di Antonio Conte per le ampie prospettive di crescita future. Come Gvardiol è un mancino rapido e prorompente, capace di svincolarsi con discreta facilità da situazioni di pericolo imminente e di spingersi persino in avanti palla al piede. Un centrale moderno, duttile sia come braccetto della linea a tre che come perno di sinistra nel tradizionale impianto a quattro.

Bastoni alternativa di Gvardiol per Ancelotti
Alessandro Bastoni in amichevole contro la Reggina ©LaPresse

La differenza sta nella valutazione del cartellino intorno ai 60 milioni, leggermente inferiore rispetto al collega di reparto, ma non meno prezioso per Marotta e Ausilio che – senza fare sconti – stanno cercando in tutti i modi di convincerlo a firmare un atteso prolungamento di contratto di almeno un altro paio d’anni.

Perez gli prometterebbe un ingaggio decisamente irrinunciabile da 7 milioni di euro netti al pari di quello che sarebbe in procinto di ricevere Skriniar dall’Inter, ma il legame coi nerazzurri è ancora troppo forte per poter abbandonare la nave in un momento di consapevolezza e crescita professionale. Stando agli ultimi aggiornamenti, non ci sarebbe stata ancora un’accelerata in ottica rinnovo ma le intenzioni delle parti ci sono tutte. La promessa? Incremento a 5 milioni di euro come l’altro azzurro Nicolò Barella e la possibilità di essere ancora protagonista fino al 2027.