Il ‘nuovo Neymar’ per l’Inter: 40 milioni di euro

0
33

Anche l’Inter potrebbe essere interessata a valutare il nuovo Neymar, il campioncino dal brillante talento che però costa già parecchio

A settembre del 2022 mezza Europa si è accorta delle doti calcistiche di un baby fenomeno, già ribattezzato come il nuovo Neymar.

Zhang, nuova promessa - www.interlive.it
Steven Zhang ©LaPresse

Ha diciassette anni ma il suo talento è innegabile, e anche fisicamente, il ragazzino, sembra già maturo. Il giovane calciatore indossa la maglia del Club Brugge. E il 13 settembre 2022 ha deciso di incantare il mondo con una prestazione da vero predestinato. Il ragazzo si è presentato in campo in Champions, al suo esordio, con goal memorabile. E da allora ha continuato a fornire ottime prestazioni, caratterizzate da giocate di classe e raffinati colpi da carambola. Talenti che, secondo alcuni, avrebbero incantato persino Zhang.

Non stupisce quindi che in tanti club siano interessati al giovanissimo Antonio Nusa. Il clamore cresce con ogni suo nuovo ingresso in campo, e con esso lievita la richiesta del club belga. Antonio ha raccontato che non si aspettava di giocare quella famosa partita in Champions. Poi, sul 3 a 0, è entrato e ha fatto centro per diventare così il più giovane marcatore norvegese dal cambio di denominazione del torneo, e il secondo in assoluto dietro lo spagnolo Ansu Fati.

Nusa piace anche all’Inter. Ma c’è un problema: la sua valutazione è già sui 40 milioni! Dunque sembra davvero difficile che i nerazzurri possano inserirsi nell’asta che coinvolgerà molti club a fine stagione.

Il nuovo Neymar che potrebbe piacere anche all’Inter: costo già proibitivo

Antonio Eromonsele Nordby Nusa è nato a Ski, in Norvegia, nel 2005. E attualmente gioca come centrocampista esterno o attaccante nel Club Bruges, in Belgio.

Antonio Nusa - www.interlive.it
Il giovane Nusa ©LaPresse

Il ragazzo è già nel giro delle giovanili in Norvegia. Ha origini nigeriane da parte paterna e ha dichiarato in passato di aver fatto il tifo proprio per la Nigeria agli ultimi Mondiali.

È un calciatore veloce e di ottima tecnica. Preferisce giocare come esterno sinistro, ma il suo piede d’elezione è quello destro. Tali caratteristiche lo accomunano subito a Neymar. E infatti il brasiliano è l’idolo assoluto di Antonio. In Norvegia e in Belgio tutti lo chiamano gia il nuovo Neymar, e Antonio se la ride compiaciuto. Arrivare a diciassette anni a essere già paragonato al moto a cui ha dichiarato più volte di ispirarsi dev’essere una grande soddisfazione.

Il pericolo maggiore a questo punto è che il giovane si perda o che non mantenga le promesse proprio a causa dell’enorme attenzione ricevuta. Da parte sua non sembra però un ragazzo facile a montarsi la testa. Pur consapevole delle proprie doti, Antonio dimostra sempre un atteggiamento umile e si dà da fare in campo, anche in zona difensiva. Insomma, potrebbe anche imparare a fare il Perisic.

Il giovane giva da professionista solo da due anni. Dopo le giovanili nel Langhus IL e nello Stabæk, ha esordito con quest’ultima squadra nell’Eliteserien nel maggio 2021 contro il Rosenborg. Ha segnato il suo primo gol nel giugno del 2021 contro il Bodø/Glimt.

Durante l’ultimo giorno di mercato dell’estate 2021, ha firmato un contratto con il Club Brugge. E poi è arrivato quel 13 settembre 2022, quando il nuovo Neymar ha segnato un goal memorabile al suo debutto in Champions League nella vittoria esterna per 4-0 contro il Porto. Per l’Inter, verosimilmente, il nuovo Neymar resta solo una suggestione.