Affondo Inter da 35 milioni: “Accordo per bruciare la concorrenza”

0
52

La dirigenza nerazzurra sta già lavorando in vista della prossima stagione. Ecco le ultime indiscrezioni di calciomercato

Il reparto offensivo dell’Inter che verrà potrebbe essere diverso, almeno per metà, dall’attuale. Ad oggi infatti solo Lautaro, a meno di offerte indecenti, e Dzeko sono certi della conferma. Per il bosniaco si va verso un rinnovo annuale a stipendio dimezzato o quasi con possibile opzione per un altro anno.

Calciomercato Inter, conferma Lukaku in bilico
Romelu Lukaku ©LaPresse

Per Lukaku si faranno invece delle valutazioni nei prossimi mesi. Valutazioni in primis di natura fisica, considerato che nella prima parte di questa annata il belga ha palesato una fragilità molto preoccupante. Poi anche economica, dato l’elevato stipendio. Adesso 11 e passa milioni grazie al decreto crescita. Una conferma potrebbe avvenire solamente attraverso il rinnovo del prestito, poiché l’Inter non ha la possibilità di riscattarlo dal Chelsea.

Stesso discorso per Correa, valutazioni serie da qui a giugno. L’argentino può ancora fare affidamento sullo ‘scudo’ Inzaghi, tuttavia se il suo rendimento non dovesse migliorare – anche lui, come Lukaku, fragilissimo sotto l’aspetto fisico – l’Inter percorrerebbe a duecento all’ora l’autostrada che porta dritto alla cessione. Eventualmente pure in prestito con diritto.

Dal fronte delle possibili uscite a quello delle possibili entrate, con un nome che resta sempre più avanti a tutti: quello di Marcus Thuram, in scadenza a giugno col Borussia M’Gladbach.

Affondo per Thuram: 5 milioni l’anno. Perché l’Inter vuole il francese

L’Inter è decisa a chiudere l’operazione per il figlio d’arte. Stando a ‘La Gazzetta dello Sport, i contatti col suo agente sono costanti e sul piatto è stata messa una proposta ufficiale da 5 milioni netti a stagione per i prossimi cinque anni.

Calciomercato Inter, affondo per Thuram
Thuram in azione ©LaPresse

Un totale insomma di circa 35 milioni, sfruttando anche per il classe ’97 i benefici fiscali del decreto crescita.

A un passo nell’estate 2021, l’infortunio al ginocchio cambiò i piani dell’Inter che poi virò su Correa, Thuram piace molto in viale della Liberazione perché ritenuto un profilo dall’enorme potenziale (in parte ancora inespresso) e con le caratteristiche giuste per diventare una grande prima punta. Un vero numero 9, cosa che oggi non è. Inoltre è giovane e, commissioni escluse, prendibile a costo zero.

Calciomercato Inter, “accordo in anticipo” per Thuram: pericolo Newcastle

“La storia insegna che i nerazzurri certe operazioni le fanno. Lui ha fatto sapere al Borussia che non prolugherà”, ha detto a Calciomercato.it in onda su Tv Play il collega de ‘La Gazzetta dello Sport’ Vincenzo D’Angelo a proposito di Thuram-Inter.

Calciomercato Inter, affondo per Thuram
Thuram in azione ©LaPresse

Ausilio “sta cercando di muoversi ora per anticipare tutti con un accordo che sarebbe valido a partire del prossimo luglio. C’è il rischio asta”, ha concluso D’Angelo. Tutto vero, per Thuram (nei radar anche della Juve) il pericolo maggiore è comunque rappresentato dalla Premier. Nella fattispecie dal Manchester United, che si è visto soffiare Gakpo dal Liverpool, e dal Newcastle. Anche il club del fondo Pif, attualmente secondo in classifica, potrebbe provare a prenderlo subito, giocandosi la ‘carta’ Saint-Maximin, connazionale e amico di Thuram jr.