Milan, ‘colpo’ basso all’Inter: 8 milioni per averlo subito

0
24

Il Milan potrebbe stupire l’Inter con un colpo basso. Maldini pensa a un piano per scippare ai nerazzurri il loro obiettivo numero uno

Al Milan hanno deciso di fare a meno di Saelemaekers. Il belga non ha sempre deluso ma non è nemmeno riuscito a dare alla maglia rossonera ciò che dirigenti e tifosi si aspettavano.

Maldini colpo basso
Paolo Maldini ©LaPresse

Il Milan sta attraversando un momento delicato: fra infortuni, difficoltà in difesa e nodi legati ai rinnovi, la società è alle prese con moltissime incognite. In porta, c’è il grosso guaio dell’assenza prolungata di Maignan, e in attacco Rebic continua a non dare sicurezze: le condizioni del croato sono precarie. E poi c’è Origi, che si è fatto male di nuovo… Senza parlare di Ibra, di cui non si conosce ancora la data precisa di rientro.

Per questo non è da escludere un intervento a gennaio per dare nuova linfa al reparto avanzato. Secondo alcune voci, Maldini starebbe orchestrando un colpo basso all’Inter. Così come il Napoli, anche i rossoneri, infatti, starebbero seguendo la pista che porta a Marcus Thuram.

Il francese, com’è noto, è un obiettivo concreto dell’Inter per giugno. I nerazzurri vorrebbero prenderlo a zero, dato che il calciatore andrà in scadenza a giugno 2023 e non ha manifestato intenzione di rinnovare con la propria squadra. Ma il Borussia M’gladbach, com’è giusto che sia, apre alla possibilità di cedere il nazionale francese già a gennaio, in modo da non perderlo senza guadagnarci un euro.

Milan, colpo basso all’Inter: affondo su Thuram?

C’è da aggiungere che il venticinquenne Thuram, che è nato a Parma e ha vissuto i primi anni di vita a Torino, in passato ha confessato di tifare Milan. Quindi, secondo alcuni esperti di mercato rossonero, Paolo Maldini potrebbe sfruttare questa “corrispondenza di amorosi sensi” con il figlio di Lilian per battere l’Inter e convincere il ragazzo a vestirsi di rossonero.

Marcus Thuram Milan
Thuram ©LaPresse

Con una o due cessioni, il Milan potrebbe in effetti provare a racimolare i soldi per accontentare il Borussia. E, in quest’ottica, il maggior indiziato a partire sarebbe proprio Saelemaekers. O in alternativa Rebic. La narrazione semi-ufficiale su questa voce di mercato vede addirittura Maldini pronto a offrire al Borussia Saelemaekers più otto milioni.

Il belga sarebbe disposto a trasferirsi senza problemi in Germania. Per il croato, invece, ci dovrebbero essere maggiori resistenze da mettere in conto. A ogni modo, l’affare appare assai complicato. Principalmente perché Thuram non vorrebbe muoversi prima di giugno dalla sua attuale squadra, e poi perché il Milan sembra in grado di organizzare un simile affare.

Concorrenza dall’Inghilterra e dalla Germania

Ciò che è sicuro è che su Thuram non c’è solo l’Inter. In Italia, ci sono anche Napoli, Juve e Milan. Ma tutte e quattro queste squadre non sembrano disposte a investire subito per portare il francese in Italia già a gennaio. In questo senso l’Inter ha molta più paura della concorrenza inglese, e in particolar modo di quella del Newcastle.

Pif su Thuram
Pif ©LaPresse

La squadra acquistata dal fondo Pif non può investire sul mercato fino alla prossima stagione per i vincoli del Fair Play finanziario. Ma dalla stagione 2023-24 i sauditi sono pronti a versare centinaia di milioni per cartellini e ingaggi. Fra questi ingaggi potrebbe esserci anche quello di Marcus Thuram.

Pare che Allan Saint-Maximin stia facendo di tutto e di più per portare il talentuoso attaccante francese al Newcastle. Lo ha rivelato lui stesso ai media francesi, confessando di avergli consigliato di passare nella sua squadra, destinata negli anni prossimi a dominare la scena, almeno sul fronte del calciomercato. “Gli ho parlato, ci conosciamo da tantissimo tempo e spero arrivi qui“, queste le parole di Saint-Maximin.

Nelle ultime ore, poi, è arrivata anche la notizia dell’interessamento a Thuram da parte del Bayern Monaco e del Barcellona. Due avversari assai scomodi per i nerazzurri. Il sogno dell’Inter, dunque, si complica sempre di più. Se la concorrenza del Bayern Monaco e dei catalani dovesse essere reale, per i nerazzurri diventerebbe indispensabile cercare un’alternativa. Un altro free-agent di livello. Peccato che in giro ce ne siano davvero pochi…