Calciomercato Inter, Kessie adesso: l’annuncio da Barcellona

0
1942

Il centrocampista ivoriano resta uno degli obiettivi di mercato dell’Inter, anche Xavi risponde alle voci di corridoio sul suo conto 

Dopo esser stato testato nel corso dei primi mesi di stagione, la posizione di Franck Kessié negli schemi del Barcellona non cambia: resta sul mercato. Questa decisione non verrà revocata né dal presidente Laporta né dal tecnico blaugrana Xavi.

Kessié obiettivo Inter
Franck Kessié ©LaPresse

Quest’ultimo ha tuttavia tenuto a fare un’importante precisazione nel corso della conferenza stampa odierna in merito alle possibili partenze del centrocampista ivoriano e del centravanti olandese Memphis Depay, già pallino della Juventus. “Non voglio che qualcuno parta a gennaio. Non si prospetta un mercato particolarmente attivo e sono felice di questo. Sarà importante dare spazio e minuti a ciascun membro del gruppo“, ha dichiarato Xavi. Verosimilmente, dunque, anche Kessié dovrebbe restare tra le file catalane fino al termine della stagione per non stravolgere gli equilibri tattici. Questo segnale, inevitabilmente, ha raggiunto anche l’Inter attorno al cui nome orbitava quello dell’ivoriano da diverse settimane.

Calciomercato, Kessié-Inter traslato a giugno

Quello di Kessié è un profilo certamente utile a Simone Inzaghi sotto molti aspetti, perché ben predisposto al contatto fisico, al recupero del pallone in fase di non possesso e all’impostazione della manovra dalle retrovie.

Kessié obiettivo Inter
Franck Kessié ©LaPresse

Ciononostante rappresenterebbe un eccesso al reparto mediano già pesantemente attrezzato in questa stagione. Per questo motivo, la dirigenza nerazzurra avrebbe comunque preferito aspettare la prossima sessione estiva per trarre le dovute conclusioni in chiave futura, soprattutto a seguito della ormai certa partenza di Roberto Gagliardini. Il contratto dell’ivoriano riporta anzitutto giugno 2026 come data di scadenza, per cui la dirigenza nerazzurra capitanata da Giuseppe Marotta e Piero Ausilio non potrà fare affidamento sull’ingaggio a parametro zero come da preferenze seguendo la politica interna societaria. L’unica via percorribile da parte del club sarebbe quella di presentare un’offerta diretta, facendo leva sul ridimensionamento del valore del suo cartellino ad oggi vicino ai 30 milioni di euro, oppure strappare un accordo con il Barcellona per il prestito con opzione di riscatto.