Inter-Milan, nome sul tavolo: l’affare è a costo zero

0
95

Un affare a costo zero, all’apparenza facile facile, che interessa tanto all’Inter potrebbe complicarsi nelle prossime ore per via della forte concorrenza agita dal Milan

Paolo Maldini sta lavorando soprattutto sui rinnovi. Il Milan deve concludere le pratiche per il prolungamento di Bennacer, di Giroud e di Rafael Leao (il cui contratto scade nel 2024). Ma al contempo, i rossoneri stanno anche pensando a investire a zero su qualche nuovo nome sia per la trequarti che per la fascia in generale.

Maldini pensa a un colpo a zero
Paolo Maldini ©LaPresse

L’affare a costo zero preso in considerazione dal Milan insiste però su un’idea di trattativa che ha già coinvolto i dirigenti dell’Inter. Oggetto del desiderio un calciatore attualmente tesserato dall’Atletico Madrid. Un laterale in realtà più congeniale al modulo di Pioli che a quello di Inzaghi. Ciononostante ad Appiano Gentile sono convinti che l’affare possa avere senso.

Il profilo in esame è quello di Thomas Lemar, ventisettenne francese di origini guadalupensi, mancino naturale e molto forte come esterno avanzato. Lemar ha il contratto in scadenza a giugno 2023 e potrebbe essere un ottimo affare a costo zero tanto per l’Inter quanto per il Milan. Brevilineo, veloce, forte fisicamente, Lemar è un centrocampista esterno a cui piace attaccare e calciare da lontano. Si trova bene sulla fascia sinistra ma può anche agire da trequartista o da seconda punta. In caso di trasferimento all’Inter dovrebbe però subire una cura “Perisic”, cioè imparare a difendere, per trasformarsi in un esterno a tutta fascia. Al Milan, invece, potrebbe agire nella posizione di Leao.

Sempre il Milan sta tendendo d’occhio anche un altro giocatore dell’Atletico. Si tratta di Ferreira Carrasco, che mostra maggiore versatilità (gioca su entrambe le fasce, in attacco e in difesa) e segna anche di più. Ma Carrasco non è in scadenza e ha un costo piuttosto alto. Simeone è anche disposto a farne a meno, ma la dirigenza non lo farebbe partire per meno di 40 milioni. Su di lui ci sono il Milan, il Napoli e la Juve. Carrasco è pronto a lasciare Madrid: cerca una nuova avventura. Tuttavia il prezzo spaventa le pretendenti.

Affare a costo zero: Inter e Milan si litigano Lemar

Molto più appetibile è quindi il profilo di Lemar, che è più giovane di due anni e in scadenza. La suggestione è viva da qualche mese in casa Inter ma sembra nelle ultime ore molto più verosimile che il Milan si muova in anticipo. Sempre che si verifichi un mancato rinnovo, ovviamente. Il giocatore, per adesso, non ha dato segnali chiari né in un senso né in un altro.

Maldini pensa a un colpo a zero
Lemar ©LaPresse

In passato anche la Juve era sembrata interessata al laterale francese, poi i dirigenti bianconeri si sono raffreddati, visto anche lo scarso utilizzo durante la stagione di Lemar. Sono tredici finora le presenze di Lemar col club madrileno, con due assist e zero goal. Il classe 1995 potrebbe dunque volersi rilanciare lontano dalla Spagna.

Al Milan potrebbe giocare come sostituto di Leao, cioè come riserva o come alternativa fissa (in caso in cui il portoghese venga ceduto), oppure sulla trequarti per rilevare il posto del deludente De Ketelaere. Con Inzaghi dovrebbe invece adattarsi come laterale a tutta fascia e apportare al gioco della squadra quell’imprevedibilità che Robin Gosens non è riuscito a dare (anche perché schierato poco).

Caccia al terzino sinistro

Per l’Inter Lemar sarebbe dunque un profilo con cui occupare la corsia sinistra, un’alternativa all’ottimo Federico Dimarco. Ma Ausilio e Marotta preferirebbero un giocatore già abituato a coprire tutta la fascia e a difendere.

Nuovo terzino sinistro per l'Inter
Robin Gosens ©LaPresse

Il nome più gettonato finora è stato quello di Borna Sosa, medaglia di bronzo con la Croazia ai Mondiali Qatar 2022. Nonostante qualche dormita di troppo e un po’ di paura contro il Brasile, Sosa ha disputato una buona Coppa del Mondo, e questo ha reso più complicati i piani dell’Inter.

Sul croato si è acceso infatti un po’ troppo interesse, anche dalla Spagna e dall’Inghilterra. Che Sosa non voglia più giocare in Germania è chiaro: lo Stoccarda si trova al terzultimo posto in classifica nella Bundesliga e il laterale croato vorrebbe giocare in un Champions.

Un altro profilo che Beppe Marotta sta seguendo con molto interesse è quello di Josh Doig del Verona. Il ventenne scozzese è sceso in campo poche volte finora ma ha stupito tutti con la sua grande personalità. Ma costa già una decina di milioni, che per l’Inter sembrano a oggi una cifra enorme.