Inter-Milan, offerta e chiusura a costo zero

0
23

Il giocatore è in scadenza di contratto. L’Inter ci pensa sul serio e nel frattempo tiene a portata di mano tutti i possibili scenari. La situazione

Con un Edin Dzeko del genere, viene difficile pensare che l’Inter arrivi a privarsi nel prossimo anno dell’attaccante bosniaco. L’ex Roma, infatti, grazie all’ultima rete segnata al Napoli ha già raggiunto un importantissimo traguardo in stagione.

Calciomercato Inter, le ultime su Dzeko
Edin Dzeko ©LaPresse

10 reti e 4 assist complessivi tra campionato e Champions. E’ questo quello che recita, sino ad oggi, la tabella di marcia di Edin Dzeko (fin qui in formato super). A dirla tutta infatti, il centravanti bosniaco ha preso, negli scorsi mesi, il posto che spettava inizialmente a Romelu Lukaku, ma per via dei continui infortuni patiti dal belga, il ‘Cigno’ di Sarajevo è stato letteralmente in grado, perlomeno al momento, di non far rimpiangere minimamente l’ora come ora ex Chelsea. Per tutta una serie di faccende poi, l’Inter sarà dunque inevitabilmente chiamata, nel corso della prossima estate, a dover rinfoltire il proprio reparto avanzato: al punto che si è ormai gettato da tempo più di un semplice occhio di riguardo per Marcus Thuram. Il centravanti francese piace moltissimo ai nerazzurri e tra le tante cose, non è il solo ad essere in scadenza di contratto. C’è infatti un altro giocatore che potrebbe ben presto essere offerto ai nerazzurri.

Calciomercato Inter, spunta fuori l’idea Choupo Moting a zero: agenti già al lavoro per il suo futuro

Per via del suo contratto in scadenza, che lo vede legato al Bayern Monaco sino al prossimo giugno, Eric Choupo-Moting potrebbe essere offerto non soltanto all’Inter ma anche al Milan.

Calciomercato Inter e Milan: Choupo-Moting occasione a zero
Choupo Moting ©LaPresse

Il giocatore sta, ad oggi, vivendo uno dei momenti più brillanti di tutta la propria carriera. Perchè questo? Be’, di certo non lo diciamo noi: ma i suoi numeri. Sono già 11 le reti e 3 gli assist, non a caso, messi a segno dal centravanti camerunense in stagione (l’ex Psg segnò, tra l’altro anche all’Inter in Champions). Cosa potrebbe accadere ora? Ve lo sveliamo immediatamente. Lo stesso classe ’89 potrebbe, infatti, benissimo rinnovare col Bayern, ma nel frattempo si guarda intorno coi suoi agenti che lavorano già al suo futuro. Questi ultimi potrebbero, non a caso, finire per proporre il giocatore – come già preannunciato – anche all’Inter, che, difficilmente accetterebbe: tutto questo se non altro per il fatto che l’obiettivo dei nerazzurri è quello di tenersi Edin Dzeko come bomber tascabile. Per Lukaku si vedrà invece più avanti. A proposito di bomber ora, non possiamo far altro che soffermarci almeno per un attimo su Gianluca Vialli: storico centravanti della Nazionale Italiana, venuto a mancare ieri mattina.

Cucchi ‘commenta’ Vialli a Tv Play: “Era un campione ben voluto da tutti. La Champions il più bel momento per lui”

Intervenuto direttamente ai microfoni di ‘Calciomercato.it’ in onda sul canale Twitch di Tv Play, l’ex radiocronista Riccardo Cucchi ha così ricordato Vialli uomo e calciatore.

Cucchi ricorda Vialli a Tv Play
Gianluca Vialli ©LaPresse

“Credo che Gianluca sia stato un raro esempio di campione ben voluto da tutti. E’ stato amato sia dai propri tifosi che da quelli avversari. Questa è una caratteristica che gli è sempre appartenuta. Vialli rispondeva sempre con intelligenza e sapeva moderare benissimo le parole. Il coraggio gli è sempre appartenuto. Il suo momento più bello? Quello in cui ha alzato la Champions: con la Sampdoria non ci era riuscito. Ecco, quella Coppa appartiene, ora come ora, un po’ a tutti noi in questo tragico momento”.