Zakaria a titolo definitivo: l’operazione che gela l’Inter

0
21

Potter chiede a gran voce il riscatto del centrocampista svizzero. Il Chelsea prova nel mentre a fare una cosa che mette al tappeto l’Inter. Ecco spiegato il piano dei ‘Blues’

Che sia campionato o coppa, la storia non cambia. Dopo esserne, infatti, usciti sconfitti in campionato per 0-1 nello scorso giovedì contro il Manchester City, il Chelsea si è, da punto e accapo, lasciato ‘sbeffeggiare’ dalla squadra di Pep Guardiola: uscendone vinta per 4-0 in FA Cup. Una prestazione a dir poco imbarazzante, che ha dunque messo in risalto tutte le difficoltà con cui i ‘Blues’ stanno avendo a che fare nell’ultimo periodo.

Graham Potter ©LaPresse

La squadra su cui siede, ad oggi, Graham Potter, si trova, non a caso, in clamoroso ritardo anche in campionato. Non lasciano minimamente ben sperare quei soli 25 punti raccolti dai ‘Blues’ nelle prime 17 giornate di Premier. A testimonianza di ciò infatti, fatta eccezione per la vittoria raccolta contro il Bournemouth a fine anno, il Chelsea non trova i tre punti in campionato dall’ormai lontano 16 ottobre: gara nella quale Mount e i suoi si imposero con un discreto 0-2 sui padroni di casa dell’Aston Villa (il centrocampista inglese mise a segno una doppietta tra l’altro).

Tralasciando questo aspetto però, soffermiamoci un attimo su cosa sta invece andando, seppur in parte, nella zona di Londra. Ad aver convinto Potter in questo avvio iniziale, è stato, non a caso, il rendimento offerto da parte di Denis Zakaria (centrocampista girato in prestito agli inglesi direttamente dalla Juve). La mezz’ala svizzera, complice il suo fresco infortunio patito inizialmente al Chelsea, non ha potuto, perlomeno nei primi mesi, dare prova di tutte le sue abilità…Ma ora, sta pian piano riuscendo a mettersi in evidenza: al punto che l’ex tecnico del Brighton chiede a gran voce il suo riscatto.

Il Chelsea punta a trattenere Zakaria: si parla già del suo riscatto. La situazione

Tre uscite nelle ultime quattro gare tra campionato ed FA Cup per Denis Zakaria, centrocampista che, una volta rientrato dal suo lungo stop, sta pienamente convincendo Potter, tecnico dei ‘Blues’ che lo apprezza particolarmente e chiede ora una volta per tutte il suo riscatto…Che ammonta precisamente a 28 milioni di euro, più altri 5 di bonus.

Il Chelsea vuole riscattare Zakaria: spunta fuori Chalobah come contropartita
Denis Zakaria in azione ©LaPresse

1 sola rete per lui raccolta con indosso la maglia del Chelsea – per di più in Champions League – e messa a segno, più precisamente, contro la Dinamo Zagabria (match in cui si infortunò nello scorso novembre, uscendo al 71′). A distanza di mesi però, i ‘Blues’, su esplicita richiesta del tecnico inglese, potrebbero provare ad abbassare a giugno la cifra concordata inizialmente con la Juventus per il giocatore. In che maniera? Inserendo una contropartita. In tal senso, occhio al nome di Trevoh Chalobah, difensore che, pur avendo rinnovato nella scorsa estate assieme ai londinesi, l’Inter tiene ancora nel mirino in caso di partenza di Milan Skriniar.

Calciomercato Inter, ecco l’operazione che rischia di mettere ko i nerazzurri: Chalobah potenziale pedina di scambio

Nonostante il centrale inglese abbia, infatti, raggiunto soltanto negli scorsi mesi l’intesa definitiva sul rinnovo assieme al Chelsea, l’ex Lorient continua a piacere e non poco ai nerazzurri.

Il Chelsea vuole riscattare Zakaria: spunta fuori Chalobah come contropartita
Trevoh Chalobah ©LaPresse

Marotta e Ausilio continuano, non a caso, a tenerlo tutt’ora sotto osservazione…Se non altro per il fatto che l’Inter si trova ancora alle prese con la situazione Skriniar (stesso e identico discorso vige per de Vrij). Una volta giunti a questo punto però, i ‘Blues’, direttamente su richiesta di chi siede, ad oggi, in panchina, potrebbe finire per offrire alla Juventus tutta una serie di contropartite (pur di ridurre il costo dell’affare Zakaria chiaramente).

La cosa non piace minimamente agli attuali vice campioni d’Italia che, come già preannunciato, continuano a tenere sul proprio taccuino il nome di Trevoh Chalobah per la difesa. Questa resta, al momento, soltanto un’ipotesi, che qualora dovesse verificarsi, comprometterebbe seriamente i piani dell’Inter.