Ginocchio ko, si teme per i legamenti: affare Inter a rischio

0
27

L’Inter deve fare i conti con tre nuovi infortuni: ciò che più preoccupa sono i legamenti di un calciatore…

Brutte notizie per il Torino, e di riflesso per l’Inter. Durante il match del Toro contro la Salernitana si è fermato Valentino Lazaro.

Inter, riscatto Lazaro a rischio
Simone Inzaghi ©LaPresse

Sempre nel corso della diciassettesima giornata, durante Inter-Monza, Nicolò Barella e Hakan Calhanoglu sono stati costretti a lasciare il campo per degli infortuni dall’entità non ancora chiara. L’Inter spera che non si tratti di nulla di grave, mentre ci sono meno speranze in merito alle condizioni dei legamenti del calciatore austriaco in prestito al Torino.

Le condizioni di Lazaro non sono ancora giudicabili, ma si teme un lungo stop. Valentino Lazaro ha lasciato il campo al minuto numero 71, a causa di un problema fisico. Il fastidio che l’ha costretto ad abbandonare il terreno di gioco è sembrato all’inizio di natura muscolare. Ma per comprendere con certezza quale sia l’entità del problema, bisognerà attendere gli esami che saranno effettuati quasi sicuramente nella giornata di oggi.

Anche Barella e Calhanoglu saranno sottoposti a esami in giornata. Per il centrocampista sardo si spera in un recupero flash. Sul turco ci sono più dubbi e si paventa uno stop che gli impedirà di giocare la Supecoppa. Ovviamente Calha farà di tutto per esserci in una partita che sente più di chiunque altro.

In definitiva l’Inter guarda con maggiore ansia alle condizioni del giocatore in prestito: i legamenti di Lazaro possono essere stati compromessi. Lo staff medico del Toro, intervenuto per accertarsi delle condizioni del giocatore, aveva paradossalmente dato alla panchina l’ok per farlo continuare a giocare. Poi, due minuti più tardi, l’esterno ha chiesto il cambio. In conferenza stampa, a fine partita, Juric si è detto “preoccupato” per le condizioni del giocatore. Oggi, in ogni caso, Lazaro sarà sottoposto a risonanza, e Toro e Inter incroceranno le dita affinché gli esami possano scongiurare un infortunio grave.

L’Inter trema per il ginocchio ko e i legamenti di Valentino Lazaro

Il problema per l’Inter è che un infortunio serio comprometterebbe il riscatto fissato a 6 milioni da parte del Torino. Riscatto, in verità, già in dubbio per le riserve sul prezzo espresse dal patron Cairo. Lazaro stava facendo bene al Torino ed era riuscito a conquistare Juric. Anche altre squadre si erano interessate all’austriaco grazie alle sue buone prestazioni. Dunque la dirigenza nerazzurra sperava sul serio di poter finalmente vendere un calciatore mai esploso a Milano. Nell’aria c’era la possibilità di una presa di posizione da parte dell’allenatore del Torino per il riscatto del laterale austriaco.

Infortunio Lazaro
Lazaro ©LaPresse

Lazaro fu preso dall’Inter nel 2019 dal Salisburgo (nell’ultima stagione aveva brillato in prestito nell’Hertha Berlino) per 22 milioni più bonus. Il ragazzo firmò un contratto quinquennale. Trovando poco spazio, dopo un avvio discreto ma mai pienamente convincente, partì a gennaio in prestito oneroso con diritto di riscatto al Newcastle Utd. Il riscatto non avvenne.

E così Lazaro tornò di nuovo all’Inter, che il 20 agosto 2020 lo cedette al Borussia M’gladbach in prestito oneroso con diritto di opzione per la trasformazione del prestito in cessione definitiva. E al Borussia Lazaro ha vissuto il momento di gloria della sua carriera, quando nel novembre 2020 andò in goal con uno spettacolare colpo dello scorpione. In tutto giocò 28 partite e segnò due goal. E di nuovo non fu riscattaro.

Tornato all’Inter, a fine agosto 2021 Lazaro si trasferì ancora in prestito. Questa volta al Benfica. Alla fine dell’anno totalizzò 29 presenze complessive, senza andare in rete.

Infine, quest’anno è arrivato il prestito con diritto di opzione al Torino. Inizialmente Valentino si è giocato il posto con Wilfried Singo, poi è riuscito a imporsi sull’ivoriano. Con l’infortunio di Singo, Lazaro era diventato un intoccabile di Juric. Ma il ragazzo è sfortunato. E ora rischia un lungo stop.

Centrocampo in emergenza

Fra nove giorni, dopo la gara di domani di Coppa Italia e quella di sabato campionato, l’Inter si giocherà il primo trofeo della stagione. E non in una partita qualsiasi. La Supercoppa italiana vedrà infatti l’Inter opporsi al Milan. Si tratta ovviamente di un appuntamento, soprattutto in questa fase della stagione. Ma per Simone Inzaghi la situazione è già critica.

Calhanoglu infortunio
Calhanoglu ©LaPresse

Ecco perché preoccupano le situazioni di Hakan Calhanoglu e Nicolò Barella. Tutti sperano che gli esami dopo i rispettivi affaticamenti accusati contro il Monza sabato sera diano esiti incoraggianti.

Il centrocampo nerazzurro non può far a meno né dell’uno né dell’altro, soprattutto ora che marca Marcelo Brozovic. A proposito del croato, quando tornerà? Brozovic, ieri, si è allenato ancora a parte. Ma punta a tornare proprio per la gara di Riad del 18 gennaio.