Inter-Verona, dalla sfida sul campo al nuovo affare di mercato

0
17

L’Inter starebbe valutando le opzioni per la difesa del futuro, ecco che spunta il nome del nuovo acquisto degli Scaligeri alla prima stagione in Serie A

Chiudere il rinnovo di contratto di Milan Skriniar è l’obiettivo principale della dirigenza dell’Inter in questa sessione invernale di mercato. Bando a qualsiasi altra operazione di mercato superflua, sia in ingresso che soprattutto in uscita. Ogni elemento, infatti, potrebbe tornare utile a Simone Inzaghi nel corso della seconda metà di stagione per raggiungere tutti i traguardi prefissati.

Inzaghi pensa a Hien del Verona
Simone Inzaghi ©LaPresse

I dialoghi con l’entourage del centrale slovacco procedono a rilento, complice la volontà da parte del calciatore di non volersi accontentare di offerte di poco conto anche dal punto di vista meramente economico. L’intesa sarebbe comunque stata già raggiunta verbalmente, intorno ai 7 milioni di euro comprensivi di bonus. Restano però vive le attenzioni delle grandi pretendenti d’Europa, come PSG e Chelsea. Oltre a lui, Marotta e Ausilio vogliono assicurarsi le prestazioni di Alessandro Bastoni anche per il prossimo futuro nonostante per lui non si tratti ancora di scadenza di contratto. Tra le tante promesse fatte al braccetto sinistro della difesa a tre ci sarebbe anche un adeguamento economico, come ‘premio’ per quanto dimostrato finora e come ‘buon auspicio’ per il prosieguo della carriera in nerazzurro.

Dubbie sono invece le posizioni di mercato di Stefan de Vrij e Francesco Acerbi: entrambi i calciatori, assistiti da Federico Pastorello, potrebbero non essere riconfermati in organico la prossima stagione. Sul primo non ci sarebbe la volontà di rinnovare il contratto, mentre sul secondo c’è da capire fino a che punto il tecnico piacentino ha voglia di averlo ancora con sé in squadra facendo due conti con le richieste della Lazio. Così, nel mare delle operazioni di mercato presenti e future, l’Inter vuole tutelarsi come si deve e guarda a giugno con interesse. Nella mente dell’amministratore delegato starebbe frullando l’idea di mettere le mani sul giovane talento svedese Isak Hien, di proprietà del Verona con la cui maglia va di scena questa sera proprio al Meazza.

Calciomercato Inter, idea Hien per il futuro: concorrenza col Torino

Il centrale, prelevato la scorsa estate dallo Djurgården per poco più di 3 milioni di euro, è uno dei pochi della formazione degli Scaligeri a salvarsi finora. S’è infatti messo in buona luce per la buona fisicità e le intelligenti letture in fase di copertura, che lo spingono ad essere tra i talenti di maggior interesse dell’intero campionato di Serie A alla sua primissima stagione in una piazza ostica come quella italiana.

Hien nel mirino di Torino e Inter
Isak Hien ©LaPresse

La dirigenza nerazzurra deve però tenere a mente l’interesse vivo da parte del Torino per il cartellino di Hien. Il club granata starebbe seriamente pensando all’acquisto, con Cairo disposto ad accontentare le richieste di Juric. Attualmente la sua valutazione si attesta intorno ai 12 milioni di euro, ma i buoni rapporti che il Verona conserva con l’Inter potrebbero agevolare la trattativa anche sotto il profilo economico. Scavalcando così la diretta concorrente.