Vogliono andarsene dall’Inter: annuncio esplosivo in diretta

0
4

Dichiarazione bomba in arrivo. Due nerazzurri vorrebbero dire addio all’Inter. Marotta e Ausilio si guardano ora attorno. Ecco come stanno le cose

Reduce dal ko interno accusato contro l’Empoli nello scorso lunedì, la squadra di Inzaghi deve, ora, guardare avanti. Il loro prossimo impegno sarà, infatti, contro la Cremonese di Davide Ballardini, tecnico che da quando ha raccolto l’eredità dell’ex Alvini, ha già racimolato un prezioso punto in campionato contro il Bologna…Al quale si aggiunge poi, chiaramente, il pass ottenuto per i quarti di Coppa Italia.

Simone Inzaghi – interlive.it

Quanto all’Inter, invece, i nerazzurri sembravano aver trovato nuova linfa dopo quella straripante vittoria in finale di Supercoppa contro il Milan: ma, a quanto pare, non è così. Solamente quattro i punti collezionati da Lautaro e compagni nelle ultime tre gare gare di campionato, col Napoli che è, oramai, volato a +13. Ad ogni modo però, resta, ugualmente, da dover fare presente che Inzaghi ed il suo staff tecnico stanno oramai, da un po’ di tempo a dire il vero, facendo a meno di qualche importante pedina come Marcelo Brozovic.

Il croato, non a caso, non vede il campo da quando è rientrato dal Mondiale…E vanta ora zero gettoni su sei, nelle ultime partite chiaramente, assieme all’Inter. Situazione leggermente diversa, invece, per Denzel Dumfries. L’olandese si era, infatti, espresso su buoni livelli in quel di #Qatar2022, anche se, appena rientrato da Doha, non ha più preso parte ad alcun match al fianco dell’Inter (fatta eccezione che per la trasferta col Monza). Che ne è della loro situazione riguardante il mercato, poi? Adesso ve lo sveliamo.

Il primo dei due è stato accostato, nel corso delle scorse settimane, al Barcellona. L’idea che è emersa fuori, è, per l’appunto, quella di un potenziale scambio con Kessie. Una volta giunti a questo punto, dunque, Marotta e Ausilio stanno valutando per bene il da farsi, anche se non è da escludere che si possa parlarne, nuovamente, a giugno del tutto. Quanto all’ex Psv, invece, l’intera dirigenza nerazzurra punta a cederlo nel bel mezzo della prossima estate ed è quindi, oramai, arrivato ai saluti. A quanto pare però, potrebbe non essere il solo. E’, infatti, emersa fuori una clamorosa indiscrezione di mercato.

Calciomercato Inter, Brozovic e Dumfries vicini all’addio: “Vogliono andarsene da Milano”

Entrambi out al momento, chi per un motivo chi per un altro, sia Marcelo Brozovic che Denzel Dumfries, potrebbero essere destinati a lasciare Milano già nella prossima estate.

Dumfries e Brozovic vorrebbero andarsene
Denzel Dumfries e Marcelo Brozovic – interlive.it

L’olandese infatti, a differenza dell’ex Zagabria che fa parecchio gola ai ‘blaugrana’ come eventuale dopo Busquets, piace moltissimo al Chelsea, ma nonostante questo ha altre pretendenti in Premier: come, ad esempio, United e Tottenham. A tal proposito, poi, è emerso fuori un annuncio che ha, letteralmente, del clamoroso. “Dumfries e Brozovic vorrebbero lasciare l’Inter. Possono andarsene da Milano”. Queste le dichiarazioni che il noto giornalista Alfio Musmarra ha concesso in piena diretta a ‘Top Calcio 24’.

Restando in Italia, nel mentre, c’è anche un altro calciatore che si è detto, ormai, stufo di questa sua avventura, intrapresa qualche anno fa a Roma, per la precisione. Il giocatore in questione è proprio Nicolò Zaniolo, con un trascorso vissuto anche tra le file nerazzurre ed, ora, accostato vicinissimo al Milan.

Breda a Tv Play: “Zaniolo vuole lasciare Roma per resettare tutto. Anche gli infortuni hanno influito”

Intervenuto direttamente ai microfoni di ‘Calciomercato.it‘, trasmissione condotta in onda su Tv Play, l’ex calciatore Roberto Breda, quest’oggi tecnico, ha parlato a proposito della situazione riguardante Nicolo Zaniolo, ribadendo, da lì in poi, tutta una serie di cose.

Breda dice la sua sul caso Zaniolo
Nicolo Zaniolo – interlive.it

“Appena arrivato alla Roma, è subito andato oltre alle aspettative e ha stupito tutti. Qualcosa, però, è poi cambiato. Gli infortuni non hanno aiutato per niente, con la piazza di Roma che, allo stesso tempo, pretende tanto. Non è stato dato il giusto tempo a Zaniolo per sopperire alle carenze degli infortuni. Cambiare piazza, per lui, non vuol dire che la Roma non sia all’altezza giusta per Zaniolo, ma penso semplicemente che Nicolo voglia resettare il tutto. In un club che lotta per lo scudetto, la situazione cambia: le pressioni diminuiscono e magari ritrovi te stesso. Appena rientrato dai due infortuni, tutti si aspettavano un giocatore già pronto, quando in realtà non era così”.