Akinsanmiro possibile titolare col Torino: ecco chi è

0
201

Inzaghi sta pensando di schierare contro Juric dal 1′ il giovane centrocampista della Primavera, arrivato all’Inter nello scorso gennaio e soffiato al Real Madrid

In vista dell’ultimo turno di campionato contro il Torino, Simone Inzaghi è pronto a mettere in atto un vero e proprio turnover che non si è mai visto prima d’ora, il tutto con l’intento di riservare i propri titolari per la finalissima di Champions League del 10 giugno.

Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Con un occhio e mezzo indirizzato al Manchester City, infatti, l’Inter scenderà in campo col Torino con più di mezza rosa rivoluzionata. In occasione della sfida di sabato 3 giugno, col match che prenderà il via alle ore 18:30, mancheranno – come minimo – ben 9 titolari.

Coloro che appaiono, al momento, destinati a poter partire eventualmente dal 1′ contro i ‘granata’ – sempre restando in tema titolari – sono Bastoni e Dzeko, con la restante parte che sarà composta da alcune riserve più qualche giovane della Primavera.

Oltre al solo Curatolo infatti – giovane centravanti classe ’04 che pare dover finire per fare coppia là davanti con Dzeko, a causa del nuovo infortunio accusato da Correa chiaramente – vi è da dover considerarsi anche Ebenezer Akinsanmiro: calciatore che ha messo piede in quel di Appiano a partire dal gennaio scorso.

L’Inter lo ha notato durante il Torneo di Viareggio 2022: competizione nella quale il giovane centrocampista classe ’04 si è messo in grandissima evidenza al fianco dell’Alex Transfiguration, vera e propria squadra rivelazione che ha ottenuto il secondo posto in tale competizione dopo essere uscita sconfitta ai calci di rigore contro il Sassuolo.

A testimonianza del tutto, Akinsanmiro è anche stato in grado di proclamarsi come il calciatore più decisivo di quel torneo disputatosi poco più di un anno fa ricevendo, di fatto, il premio di miglior giocatore.

E’ stato, però, nel bel mezzo dello scorso gennaio che l’intera dirigenza nerazzurra ha avuto la bravura di soffiarlo a diverse squadre europee che, ancor prima che il calciatore venisse ingaggiato dalla ‘Beneamata’, lo avevano già posto sotto i propri radar.

Oltre al solo Benfica, infatti, vi è da dover considerarsi anche il Real Madrid: club al quale il giovane calciatore nigeriano ha detto, sostanzialmente, di no pur di esaudire il suo desiderio di approdare a Milano.

Ed ora, proprio come accade solitamente nelle favole a lieto fine, Akinsanmiro pare essere solamente all’inizio della sua splendida storia d’amore assieme all’Inter: club col quale rischia, seriamente, di poter dal 1′ in occasione del prossimo – nientemeno che ultimo – turno di campionato.

Inzaghi pensa ad Akinsanmiro dal 1′ col Torino: il focus sul giovane centrocampista ‘strappato’ al Real Madrid

Bisogna ritornare indietro di qualche mese per poter rivedere, per l’ultima volta, Ebenezer Akinsanmiro con indosso la maglia del Remo Stars, formazione nigeriana in cui militava lo stesso classe ’04 prima di approdare all’Inter.

Akinsanmiro: il giovane che l'Inter ha strappato al Real
Ebenezer Akinsanmiro – interlive.it

Senza fin troppi indugi, i nerazzurri hanno deciso di puntare forte sin da subito sul giovane e forte centrocampista nigeriano che, come già preannunciato, piaceva moltissimo sia al Real Madrid che al Benfica.

Nulla da fare però. Entrambi i club appena sopracitati si son visti dire immediatamente ‘no’ da parte di Akinsanmiro, con quest’ultimo che ha sottoscritto da quel momento in poi un contratto quadriennale assieme all’Inter.

Trattasi, infatti, di un calciatore che nel proprio DNA predilige agire generalmente nel ruolo di centrocampista, nello specifico da mezz’ala.

Il nigeriano ne fa della corsa e delle tecnica le sue due armi migliori. Ciò che lo contraddistingue, però, dal resto della massa, è la rapidità d’esecuzione con cui Akinsanmiro riesce a mettere in atto ogni singola giocata.

Sia nella costruzione dal basso, che in fase di non possesso, il classe ’04 riesce sempre e comunque a fare la cosa giusta. L’ex Remo Stars può e deve, infatti, considerarsi un centrocampista con doti prettamente offensive ma che, ciò nonostante, riesce anche nell’intento di recuperare più palloni possibili in tutto l’arco della gara.

Ora, dopo essere riuscito ad imporsi al fianco della Primavera nerazzurra – formazione con la quale il nigeriano ha esordito nello scorso 19 febbraio, collezionando da quel momento in poi 11 gettoni da titolare su 12 disponibili rinunciando, di fatto, ad una sola gara per squalifica – Akinsanmiro intende provare a fare lo stesso anche con la prima squadra.

L’attuale centrocampista che quest’oggi milita al fianco della formazione di Cristian Chivu, è già stato adocchiato recentemente da Simone Inzaghi: a tal punto che lo stesso tecnico piacentino lo ha già convocato in occasione delle passate gare di campionato disputatesi  contro Napoli e Atalanta, oltre che in finale di Coppa Italia con la Fiorentina.

A distanza di una decina di giorni all’incirca, Akinsanmiro pare poter avere a propria disposizione la sua prima e vera occasione al fianco della squadra maggiore dell’Inter: chance che l’ivoriano stesso, in quel caso, vuole provare a giocarsi nel migliore dei modi dal 1′ contro il Torino.