Affondo Inter per Frattesi: la situazione

Il centrocampista romano, accostato all’Inter, ha di fatto strizzato un occhio nei confronti dei nerazzurri rilasciando un importante annuncio. Le sue dichiarazioni

A campionati ormai conclusi, è tempo di soffermarsi solo ed esclusivamente sulla prossima finestra di calciomercato estiva. Tanti, tantissimi, gli osservati speciali dell’Inter: incluso anche Davide Frattesi, centrocampista che anche in quest’annata ha saputo farsi valere.

Inter, senti Frattesi: "Voglio un altro step in A, Barella un esempio"
Davide Frattesi (LaPresse) – Interlive.it

Reo di aver totalizzato 4 reti e 4 assist nella passata stagione, l’ex Roma e Monza ha saputo confermarsi a grandi livelli anche in questa stagione appena conclusasi, proprio come testimoniato dai suoi 7 gol stagionali. Mica pochi per una mezz’ala che, tra l’altro, ricordiamo, sino ad ora non gioca ancora di certo in una big.

Le sue prestazioni sempre più in crescendo hanno, non a caso, fatto sì che il centrocampista romano tornasse ad essere accostato con insistenza a tutta una serie di club italiani, big incluse. Non solo Roma e Juventus, ma anche Inter a maggior ragione (società che, più di tutte, resta interessatissima al calciatore in questione).

Già negli scorsi giorni, infatti, è giunta voce che l’ad nerazzurro Beppe Marotta avrebbe incontrato parte della dirigenza neroverde proprio per discutere a proposito della situazione contrattuale di Frattesi: oramai destinato, per davvero, a dire addio al Sassuolo in estate.

Questa volta però, ad aver teso la manina nei confronti dell’Inter è stato proprio lo stesso classe ’99. In che maniera? Sentite qui.

Frattesi si sbilancia: “Punto ad un ulteriore step qui in Italia. A chi mi ispiro? Barella è il mio punto di riferimento”

Direttamente dal ritiro della Nazionale Italiana, con sede in quel di Coverciano, Davide Frattesi ha parlato a proposito del suo futuro soffermandosi, a quel punto, su quello che potrebbe essere il suo percorso e non solo.

Davide Frattesi (LaPresse) – Interlive.it

“Essere sul mercato non mi toglie affatto tranquillità, anzi, è sempre un piacere trovarsi in mezzo a discorsi del genere: vuol dire che sto facendo bene. Ora non devo far altro che continuare a lavorare in questo modo, al resto ci penserà poi la mia attuale dirigenza. Ho raccomandato il mio procuratore di chiamarmi solo in caso di cose importanti” – ha esordito.

Il mio punti di riferimento? Ne ho uno qui proprio accanto a me ed è Barella. Sotto questo punto di vista, anche in base alle mie caratteristiche, in Italia è il migliore. Fortunatamente ho la possibilità di studiarlo da vicino e per me è sicuramente una fonte di ispirazione. E’ bravo ed è anche in grado di fare assist”.

Concludendo infine: “Futuro in Serie A o all’estero? Generalmente, durante la mia carriera, sono sempre andato avanti step dopo step. Secondo il mio punto di vista, ancor prima di andare fuori, bisogna prima fare un ulteriore passo in avanti in una squadra italiana. Sono convinto che prima o poi ci andrò ma bisogna andarci pronti”. 

A questo punto lo chiediamo anche a voi. Siamo proprio sicuri che, con queste dichiarazioni, Davide Frattesi non abbia voluto, in alcun modo, strizzare un occhio nei confronti dell‘Inter?

Non dimentichiamoci che gli stessi nerazzurri nutrono, ormai da un anno a questa parte, particolare interesse nei suoi confronti. Occhio ad una potenziale offerta da parte di Marotta e Ausilio, ieri sera a cena con l’Ad neroverdi Carnevali.

Impostazioni privacy