Colpo a zero nel 2024: affare Inter a Madrid

I nerazzurri potrebbero finire per abbracciare gratuitamente il sostituto di Mkhitaryan direttamente dalla Spagna. Nome da urlo il suo

L’Inter ha fame e, a Thuram ormai ufficializzato, intende annoverare ulteriormente la propria rosa inserendo, di fatto, qualche altro nuovo componente, a maggior ragione lì in mediana.

L'Inter può pensare all'idea Koke a zero nel 2024 per il dopo Mkhitaryan
Dirigenza Inter (LaPresse) – interlive.it

Per il proprio centrocampo, infatti, i nerazzurri continuano a monitorare con particolare attenzione le situazioni Frattesi e Samardzic: nome spuntato fuori negli scorsi giorni in alternativa al classe ’99 (pur essendo mancino a differenza dell’attuale tesserato del Sassuolo). Da vedere, dunque, su chi si fionderanno alla fine Marotta e Ausilio.

Ciò nonostante, proprio questi due dirigenti, hanno già dimostrato più e più volte in passato di saperci fare eccome con i parametri zero: tant’è che, non per niente, quello di Thuram si è trattato della settima operazione a titolo gratuito da quando l’ex dirigente della Juventus è approdato alla corte della ‘Beneamata’ ricoprendo, a quel punto, le vesti di amministratore delegato (incarico che svolge da dicembre 2018).

In tal senso, quindi, occhio perché lo stesso ‘Don Beppe’ – così soprannominato in passato da qualche tifoso nerazzurro, seppur in pochissime circostanze – potrebbe, da un momento all’altro, finire per adocchiare una nuova opportunità futura. Si, con un anno d’anticipo si intende.

Inter, occhio all’idea Koke a zero nel 2024: potrebbe essere lui il dopo Mkhitaryan

Come già ribadito precedentemente, l’Inter ha già, ampiamente, dimostrato in passato di saperci fare eccome con i parametri zero. Lo si era, anzitempo, visto con Calhanoglu e lo si è potuto ben percepire nella passata annata con Onana e lo stesso Mkhitaryan, quest’ultimo legato a questi colori sino a giugno 2024.

Koke (LaPresse) – interlive.it

A tal proposito, vista e considerata la scadenza fissata ad oggi nel contratto del classe ’89 con l’Inter, gli stessi nerazzurri potrebbero anche finire per assicurarsi il perfetto erede dell’armeno nella stessa e identica maniera con cui hanno agito un anno fa esatto: ossia prelevando a zero lo stesso Mkhitaryan dalla Roma.

Una presunta idea, infatti, potrebbe essere quella di vedere i nerazzurri finire per fiondarsi – anche tra qualche mese di tempo – su Koke, in scadenza anche lui nel 2024 assieme all’Atletico Madrid.

In tanti abbiamo, oramai, avuto modo di conoscerlo a fondo in tutti questi ultimi anni: col classe ’92 che si è sempre e comunque dimostrato un vero e proprio punto di riferimento sia per la Nazionale spagnola che per gli stessi ‘Colchoneros’.

La storica bandiera dell’Atletico infatti, è diventata, col passare del tempo, un assoluto jolly di centrocampo e, non per niente, è in grado di agire sia da mezz’ala che da mediano. Addirittura, Simeone lo ha utilizzato, in qualche circostanza, da esterno di centrocampo nella scorsa regular season.

Lo spagnolo possiede, dunque, grande esperienza dalla sua ed è per questo che, volendo, potrebbe rivelarsi il perfetto sostituto dell’attuale numero 22 nerazzurro. Non è affatto da escludere, quindi, l’idea di poter vedere l’Inter interfacciare da un momento all’altro qualche presunto colloquio assieme all’entourage del calciatore in questione.

Impostazioni privacy