Ha detto no alla Turchia, vuole solo l’Inter

Il calciatore non attende nient’altro che una mossa da parte dei nerazzurri. Ecco cosa serve, però, per far sì che l’operazione tra lui e la ‘Beneamata’ vada in porto

Come accade ormai da diversi anni del resto, Marotta e Ausilio hanno già dimostrato a tutti quanti di essere sul pezzo anche in occasione di questa finestra di calciomercato che ha da poco preso il via.

Marotta, Ausilio e Antonello (LaPresse) – interlive.it

Dopo neanche due settimane dall’apertura del mercato estivo, infatti, l’intera dirigenza nerazzurra ha già portato a termine quattro operazioni in entrata: il tutto liberandosi di alcune pedine non reputate più all’altezza.

Eccezion fatta per l’inaspettato addio di Skriniar, l’Inter si è poi rifatta dagli addii di Dzeko, Brozovic e qualche altro ingaggiando gente come Thuram, Frattesi, Bisseck – calciatore che si trova già in quel di Milano per sostituire il partente a zero D’Ambrosio e che a breve svolgerà le visite mediche di rito – ed, infine, Raffaele Di Gennaro: estremo difensore – ex canterano peraltro – che la ‘Beneamata’ ha ingaggiato con l’intento di affidargli le vesti di terzo portiere per motivi di lista. Fuori Cordaz, dentro lui dunque.

Ciò nonostante, proseguono incessantemente le ricerche al degno sostituto del difensore slovacco, accasatosi a sua volta a titolo gratuito al Psg.

Un nome che piace in particolar modo, infatti, è quello di Merih Demiral: calciatore per cui i nerazzurri hanno già fatto intendere di avere un debole. Ancor prima di poter vedere, eventualmente, il turco approdare dalle parti di Appiano, però, è necessario che la squadra di Simone Inzaghi chiuda in maniera definitiva altre pratiche: partendo proprio dall’operazione Onana-Manchester United e, successivamente, quella riguardante Lukaku.

Nel frattempo, però, il difensore di attuale proprietà dell’Atalanta ha già fatto intendere quella che è la sua reale preferenza.

Demiral aspetta solamente l’Inter: no del difensore ad offerte dalla Turchia e dall’Arabia

Merih Demiral è uno di quei calciatori che è stato fortemente ricercato dall’Inter già nella passata finestra di calciomercato invernale: sessione in cui, in caso d’imminente addio di Skriniar, i nerazzurri si sarebbero poi coperti in quel modo.

L'Inter spera nell'apertura al prestito dell'Atalanta per Demiral
Merih Demiral (LaPresse) – interlive.it

Già nel mercato di gennaio, infatti, la ‘Beneamata’ aveva avviato i primi contatti assieme all’Atalanta per discutere alla situazione inerente al futuro del difensore turco: calciatore che, ribadiamo, qualora lo slovacco avesse detto immediatamente addio, sarebbe potuto approdare anche in quei giorni a Milano. Così non è stato però.

Demiral è, infatti, rimasto a Bergamo senza trovare, d’altronde, particolare spazio davanti a sé. Nel frattempo, anche in questa sessione di calciomercato estiva, si è ritornati a parlare a proposito della possibile soluzione Demiral-Inter.

Ad Azpilicueta ormai sfumato, proprio i nerazzurri avrebbero ora posto, da punto e accapo, il difensore turco in cima alla lista delle proprie preferenze. Tale voce è arrivata, non per niente, anche al diretto interessato stesso.

Proprio l’ex Juventus, infatti, non aspetta nient’altro che una chiamata definitiva da parte dell’Inter: tant’è che è stato proprio il classe ’98 ad aver rifiutato offerte provenienti dalla Turchia e dall’Arabia Saudita.

Ancor prima di chiudere eventualmente per lui, però, è innanzitutto necessario che Marotta e Ausilio chiudano una volta per tutte la pratica Onana (cosa già anticipata). Solo dopo aver piazzato il camerunense al Manchester United, e ingaggiato poi al suo posto due portieri di buon livello – dove ad oggi vi sono in cima Trubin e Sommer – oltre che un nuovo centravanti – l’obiettivo primario resta indubbiamente Lukaku – l’Inter potrà poi, a quel punto, soffermarsi solo ed esclusivamente sul proprio reparto difensivo.

Per far sì che il turco possa, però, approdare per davvero a Milano, serve comunque l’apertura al prestito da parte dell’Atalanta: cosa che, volendo, potrebbe anche arrivare nelle prossime settimane.
Impostazioni privacy