Accordo con l’Inter: 25 milioni, ora va convinto il club

Scalpita il centravanti Balogun a corto di spazio tra le file dell’Arsenal di Arteta, ora tocca all’Inter intensificare i contatti e tentare l’affondo decisivo

L’Inter ha fatto vela verso il Giappone portando con sé tutto lo staff tecnico volto a preparare con intelligenza ciascun elemento della rosa a disposizione di Simone Inzaghi in vista dell’inizio del campionato a fine agosto. Allo stesso modo anche le altre rivali europee, potenziali avversarie in Champions League, contano di prendere vantaggio. A meno di qualche elemento in rosa uscito clamorosamente fuori dai ranghi.

Inter su Balogun e accordo verbale, ora serve convincere l'Arsenal
Simone Inzaghi, tecnico dell’Inter, a caccia di un altro centravanti per la nuova stagione (LaPresse) – interlive.it

Nonostante sia partito al seguito del resto del gruppo per far fronte agli impegni del ritiro pre-campionato negli Stati Uniti, il centravanti ex Reims lascia dietro di sé le orme di chi ha stupito nella passata stagione e ha voglia di mettersi nuovamente in gioco anche quest’anno.

Peccato che l’Arsenal potrebbe non permettergli di mantenere fede alla personalissima promessa, per via di una foltissima concorrenza in squadra. E sebbene in un primo momento il tecnico Mikel Arteta avesse dato segnali positivi nei confronti del suo calciatore come fosse uno degli elementi su cui avrebbe puntato in Premier League, oggi la situazione sarebbe decisamente diversa. Folarin Balogun è stato di fatto emarginato dal gruppo primario dei ‘Gunners’ e si allena a parte, proprio come fanno coloro in procinto di lasciare da un momento all’altro il proprio club verso nuovi lidi.

Calciomercato, Balogun all’Inter per 60 milioni? Stretta sull’Arsenal

A tal proposito, l’Inter ha intensificato i proprio contatti con l’entourage del calciatore e sarebbe stato raggiunto anche un primissimo accordo verbale sulla base di un ingaggio da 6 milioni di euro lordi per cinque anni con fruizione del Decreto Crescita.

Inter su Balogun e accordo verbale, ora serve convincere l'Arsenal
Folarin Balogun, centravanti dell’Arsenal in contatto con l’Inter (LaPresse) – interlive.it

Totale da 25 milioni di euro, decisamente ben spesi dopo l’addio di Edin Dzeko e Romelu Lukaku con il solo Marcus Thuram nuova forza in campo. Certo è che la dirigenza nerazzurra non molla neppure la pista Alvaro Morata e quindi Balogun resterebbe una valida opzione soltanto nel caso in cui dovesse partire, come molti sperano, l’altro attaccante Joaquin Correa ancora a corto di offerte concrete.

Soltanto così Balogun potrebbe sperare di avvicinarsi ancor di più alla causa dell’Inter, trovando maggiore spazio tra campionato e coppe di quanto possa invece fare all’Arsenal. Sempre che il club londinese acconsenta alla sua cessione. Al momento la distanza economica tra le due parti è notevole: si parla di almeno 60 milioni di euro di richiesta, anche se è possibile che per lasciarlo partire subito e smorzare il malcontento si possa scendere di qualche milione per far felici anche le casse nerazzurre.

Non solo Balogun-Inter, anche Mbappé nel calderone internazionale

Oltre al giovanissimo e promettente centravanti, il fuoriclasse Kylian Mbappé sarebbe arrivato ad un vicolo cieco nel suo percorso con il Paris Saint-Germain.

Mbappé via dal PSG e possibile risoluzione del contratto
Kylian Mbappé, centravanti fuoriclasse del PSG (LaPresse) – interlive.it

Ad aver parlato della sua situazione e della possibile partenza del francese a seguito della rottura con il club per mobbing è l’avvocato Mattia Grassani, ospite della trasmissione in diretta streaming su ‘TvPlay‘: “Qualora i comportamenti discriminatori da parte della società dovessero essere confermati allora il calciatore avrebbe diritto alla risoluzione del contratto. È l’inizio di una telenovela: quando un calciatore arriva ad un solo anno di contratto rimanente si entra in una fase critica, tanto più se adesso gli è stato impedito di prendere parte agli impegni in programma. Potrebbe realmente intentare una causa, ottenere la risoluzione e un cospicuo risarcimento“.

Impostazioni privacy