Colpo di scena: un altro Thuram sbarca all’Inter

I nerazzurri fiutano un nuovo colpo. Il seguente affare può chiudersi nell’estate del 2024. C’è anche la concorrenza di Psg e Liverpool ma entra in gioco il padre

Ci son voluti due anni esatti per vedere Marcus Thuram con indosso la casacca dell’Inter ma, anche a distanza di qualche estate, l’attaccante francese ha poi fatto meta una volta per tutte in quel di Appiano.

L'Inter studia il colpo Khephren Thuram per il 2024
Marcus Thuram (LaPresse) – interlive.it

In tanti ricorderanno, infatti, quella famosa estate del 2021: periodo in cui i nerazzurri erano ad un passo dall’ingaggiare il classe ’97. Affare che poi non si concluse più, però, a causa del gravissimo infortunio rimediato da parte del francese al ginocchio e con l’Inter che, a quel punto, chiuse poi per Joaquin Correa, quest’oggi in uscita.

Come si suol dire, per il resto, ‘Il tempo è galantuomo’ e, di fatto, è proprio ciò che è accaduto con Marcus Thuram: attaccante che ha raggiunto Milano nel periodo riconducibile a inizio giugno.

L’ex Borussia M’Gladbach – approdato in Lombardia a zero a causa del suo contratto in scadenza coi tedeschi – ha, infatti, siglato un accordo quinquennale assieme alla ‘Beneamata’, valido quindi sino a giugno 2028, dal quale beneficerà di 6 milioni di euro netti a stagione.

Un affare conclusosi anche in seguito al no che il calciatore in questione ha inizialmente riservato nei confronti del Milan, società che a differenza dei nerazzurri non è riuscita nell’intento di formalizzare il seguente colpo.

Tale operazione, c’è da dirlo, è stata finalizzata anche dallo stesso Lilian Thuram: ex Campione del Mondo nel 1998 con la Francia e, al tempo stesso, padre del ragazzo che due mesi fa esatti si è recato all’interno della sede dell’Inter per limare gli ultimi dettagli inerenti al seguente affare. Tra le tante cose, però, si è discusso anche di qualcos’altro.

Retroscena Inter: alla firma di Thuram si è discusso anche di suo fratello Khephren. Affare rinviato al 2024?

Khephren Thuram, fratello ventiduenne di Marcus, è uno di quei nomi che l’Inter segue ormai da diversi anni.

Alla firma di Marcus Thuram con l'Inter, suo papà Lilian ha discusso anche di Khephren
Khephren Thuram (LaPresse) – interlive.it

Già dal momento in cui il classe ’01 si trovava in forza al Monaco, infatti, il duo Marotta-Ausilio aveva riposto il proprio sguardo sul ragazzo, trasferitosi poi al Nizza a titolo gratuito nell’estate del 2019. Quello l’esatto momento in cui i nerazzurri hanno incominciato ad approfondire la situazione di Khephren Thuram.

Attualmente, il forte centrocampista francese – uno che ne fa della stazza fisica, della corsa, della tecnica e del tiro da fuori i suoi maggiori punti di forza – possiede una valutazione che è da considerarsi attorno ai 50 milioni di euro: cifra che pur non spaventando Psg e Liverpool, sue altre pretendenti, incute eccome timore ai nerazzurri.

L’Inter ha, però, un vantaggio ed è quello di avere in rosa il fratello del ragazzo, nientemeno che Marcus. D’altronde, il presunto assist in favore della ‘Beneamata’ potrebbe anche giungere direttamente da parte del padre di Khephren, lo stesso Lilian: colui che, come già anticipato, alla firma di Marcus con l’Inter ha anche discusso a proposito della situazione inerente al futuro del suo secondogenito.

Affare che, magari, potrebbe anche concludersi tra un anno esatto di tempo, vale a dire nell’estate del 2024: almeno questo è l’intento della ‘Beneamata’ visto e considerato, inoltre, il contratto che vede attualmente Khephren e il Nizza legati l’uno al fianco dell’altro sino a giugno 2025.

Impostazioni privacy