Bielsa sulla panchina dell’Inter, annuncio clamoroso dall’Argentina

L’ex capitano e vicepresidente dell’Inter, Javier Zanetti, sull’incredibile retroscena relativo a Marcelo Bielsa come nuovo allenatore nerazzurro 

Cinquant’anni di una figura iconica del calcio internazionale, specie dell’Inter. Javier Zanetti ha raccontato molto di sé a ‘La Nacion’, sulla sua carriera professionistica e di come la vita nel mondo del calcio lo abbia plasmato come uomo ancor prima che calciatore.

Retroscena lanciato da Zanetti su Bielsa come scelta per allenare l'Inter
Javier Zanetti, ex capitano e attuale vicepresidente dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

Tra le tante rivelazioni, l’ex capitano nerazzurro ed attuale vicepresidente dell’era Zhang ha messo nero su bianco anche un retroscena particolarmente interessante relativo ad un periodo ‘buio’ degli ultimi anni del club di Viale della Liberazione. Un momento di dubbio ed incertezza, quando la squadra non era stata ancora affidata a Simone Inzaghi e non si conosceva molto su chi avrebbe preso le redini del gioco dell’Inter.

Anche Bielsa tra i candidati alla panchina dell’Inter, il retroscena di Zanetti

Alla fine l’opzione migliore si è rivelata essere proprio l’ex Lazio, ma non è stata la più semplice da selezionare tra le tante a disposizione. Proprio come raccontato da Zanetti, infatti, la società non aveva ancora ben chiaro neppure in che modo dover impostare il gioco e di conseguenza quale allenatore scegliere.

Retroscena lanciato da Zanetti su Bielsa come scelta per allenare l'Inter
Marcelo Bielsa, attuale tecnico della Nazionale dell’Uruguay accostato anche all’Inter in passato (LaPresse) – interlive.it

Ho parlato anche con Marcelo per capire se ci potessero essere possibilità di vederlo allenare l’Inter, ma non eravamo ancora ben orientati su un preciso tipo di allenatore. Lui voleva sapere se potesse essere preso in considerazione, poi ha aperto al dialogo“, ha dichiarato il vicepresidente.

Riferimento chiaro a Marcelo Bielsa, attuale commissario tecnico della Nazionale Uruguaiana. Quest’ultimo sarebbe quindi stato preso in esame dalla dirigenza prima di essere poi scartato per via di un’impostazione tattica diversa da quella ponderata per l’Inter.

 

Impostazioni privacy