L’Inter tenta di chiudere il colpo: a rimetterci è la Juve

Si prospetta un’altra illusione o stavolta Marotta e Ausilio potrebbero davvero piazzare il colpo? L’Inter tenta di chiudere Pavard, e si preoccupa anche la Juve

Si gioca a carte scoperte: senza l’acquisto di un forte difensore centrale, il mercato dell’Inter dovrebbe essere giudicato, senza riserve e alibi, come insufficiente. E non solo dal punto di vista, poco rilevante in termini pratici, dei tifosi. Anche Inzaghi potrebbe dirsi insoddisfatto, se il mercato in entrata si fermasse qui. Il tecnico sarebbe dunque giustificato nell’opporsi a chi gli chiede come obiettivo minimo la seconda stella.

La trattativa dell'Inter mette nei guai la Juve?
Allegrii e Giuntoli (LaPresse) – interlive.it

Con l’arrivo di Pavard, cambierebbero molte cose. Ecco perché l’Inter tenta davvero di chiudere il colpo. Magari il tentativo è puramente velleitario, fatto tanto per non lasciare nulla di intentato. Ma, intato, le contingenze sembrano favorevoli. Il difensore francese del Bayern Monaco, in scadenza di contratto tra un anno, avrebbe infatti comunicato al club tedesco di non voler rinnovare e di voler lasciare la Bundesliga già in questa sessione di mercato.

Così l’Inter, dopo aver informato i tedeschi dell’intenzione di trattare il giocatore, potrebbe avrebbe già raggiunto un’intesa di massima con il francese. Si parla di sensibile distanza tra l’offerta presentata (25 milioni più bonus) e la richiesta del Bayern Monaco (che è di 35, secondo qualcuno pure 40).

La forbice è ampia, e di sicuro tagliente. Meglio dunque non infilarci le mani dentro prima di aver organizzato un piano di azione sensato. La mossa di Marotta, quella prevista da alcuni giornali sportivi italiani, sarebbe l’inserimento di altri bonus, così da portare l’ammontare totale di una trentina milioni.

Pavard: l’Inter tenta di chiudere, e il Bayern guarda al difensore della Juve

C’è chi parla di una sensazione generale di cauto ottimismo all’interno dirigenza nerazzurra. Ma la trattativa è complessa. Il Bayern non vuole rimanere scoperto in difesa, e per ora non ha obiettivi facilmente raggiungibili per rimpiazzare il francese.

All-in su Pavard
Pavard (LaPresse) – interlive.it

In caso di cessione di Pavard, il Bayern avrebbe immediatamente bisogno di un nuovo centrale. Occhio perciò al nome di Bremer: profilo per cui i bavaresi potrebbero rivolgere un pensierino… E poi a quello di Tomori del Milan.

Bild, intanto, torna a parlare dell’interesse del club nerazzurro per il difensore francese del Bayern Monaco ribadendo che la volontà del giocatore è quella di lasciare la squadra di Tuchel, ma non per il Manchester United, che non è la sua prima scelta. Benji vuole giocare difensore centrale e non terzino. E all’Inter sarebbe accontentato, andando a occupare il ruolo che fu di Skriniar.

A ogni modo, secondo la stampa tedesca, il francese potrebbe alla fine accontentarsi anche di un trasferimento in Premier: tutto pur di lasciare la Bundesliga e non avere più a che fare con Tuchel.

Ma, come sappiamo, la trattativa fra Manchester United e Bayern Monaco è saltata per le difficoltà del passaggio di Maguire al West Ham. Ricapitolando Benjamin Pavard crede che il suo tempo al Bayern sia bell’e che finito. Vorrebbe sposare un nuovo progetto che gli permetta di giocare da difensore centrale.

Un mercato da 5 che può diventare da 7

Il colpo dell’Inter dipende dunque anche da un’altra situazione, quella dall’uscita di Maguire. E se i nerazzurri dovessero davvero chiudere Pavard e, come suggerito da più fonti, una punta (magari Sanchez a zero) sul finire del mercato a prescindere dalla cessione di Correa, il mercato potrebbe dirsi più che sufficienze. Sia dal punto di vista tecnico che finanziario. Ma è meglio non farsi illusioni.

Bremer come sostituto di Pavard?
Gleison Bremer (LaPresse) – interlive.it

Anche perché il Bayern potrebbe decidere anche di bloccare Pavard. Non è infatti così scontato che abbia un piano per sostituirlo. Considerando il fatto che i giocatori sulla lista dei dirigenti tedeschi sono tutti costosissimi e ritenuti incedibili dai rispettivi club. Bremer, per esempio, dice di trovarsi bene alla Juventus. Allegri, poi, lo ritiene un pilastro.

La Premier League è uno dei migliori campionati. Sì, mi volevano, è vero, però io voglio rimanere alla Juve: una grande squadra, la migliore d’Italia. Quindi voglio fare bene qui: in futuro non si sa mai, ma ora penso solo alla Juve“, ha detto Bremer qualche settimana fa al Corriere dello Sport.

Impostazioni privacy