L’infortunio lo mette ko: Inter, ora sì che cambia tutto

Cambia ancora il mercato dell’Inter: un infortunio ha messo ko un obiettivo e si riduce oltremodo la rosa delle opzioni

Vanno maluccio le cose al Chelsea. Sia Reece James che Trevoh Chalobah, secondo quanto riferito dal club inglese, hanno riportato infortuni al tendine del ginocchio durante l’allenamento di lunedì scorso.

Un obiettivo in meno per Inzaghi
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Chalobah, obiettivo dell’Inter per la difesa, aveva già avuto a che fare con un fastidio alla zona (un’infiammazione), dopo una botta subita durante un test amichevole a fine luglio. Il nuovo infortunio ha peggiorato la situazione: si prevede dunque più di un mese di assenza dai campi.

La situazione potrebbe essere anche peggiore per James, anche lui appena tornato da un infortunio al tendine del ginocchio riportato alla fine della scorsa stagione… Ma la salute del caro Reece, con tutto il rispetto, non preoccupa in alcun modo l’universo Inter.

Insomma, l’Inter potrebbe cassare definitavamente il nome di Trevoh Chalobah dalla lista degli obiettivi di mercato. Non conviene infatti investire su difensore che dovrà star fermo per circa un mese a causa di un problema fisico, a quanto pare, recidivo. Il Chelsea considerava Chalobah un profilo cedibile. E il ragazzo ha sempre dichiarato di voler partire per cercare maggior minutaggio in campo.

E così è finita davvero? Sembra che l’Inter si stia concentrando su Pavard e su Tanganga, difensore inglese in uscita dagli Spurs. Ma, nonostante l’infortunio, non è detto che l’Inter abbia voglia di mollare il ventiquattrenne sierraleonese naturalizzato inglese.

L’infortunio mette ko l’obiettivo dell’Inter: cambia il piano su Chalobah

Secondo alcune recenti indiscrezioni venute fuori sui tabloid britannici, Trevoh Chalobah avrebbe rifiutato l’opportunità di lasciare il Chelsea, opponendosi alla destinazione suggerita. I Blues potrebbero infatti aver organizzato accordo di scambio con il Nottingham Forest per acquistare Brennan Johnson.

Infortunio per Chalobah
Chalobah, nuovi problemi al ginocchio (LaPresse) – interlive.it

Ciò non vuol affatto dire che il ragazzo voglia continuare a Londra. Trevoh sa che nel Chelsea protrebbe trovare scarsissimo spazio dopo il ritorno di Levi Colwill dal suo prestito al Brighton e l’acquisto di Axel Disasi. Il difensore sembra ancora sul punto di lasciare il club quest’estate.

E magari l’Inter potrebbe approfittare del suo infortunio per chiedere uno sconto al Chelsea o strappare un accordo con un prestito con diritto di riscatto. Le alternative sono più complicate. Pavard è carissimo. Il ventiquattrenne Japhet Tanganga, invece, non costa molto e sarebbe felice di unirsi all’Inter. Anche il Tottenham lo mollerebbe con piacere. Ma di fatto l’inglese non convince troppo dal punto di vista fisico.

Inzaghi, com’è noto, avrebbe accolto volentieri anche il giapponese Tomiyasu, che tuttavia è stato blindato all’Arsenal da Arteta, dopo un altro grave infortunio, quello rimediato dal nuovo acquisto Timber.

La situazione in difesa nel Chelsea

Intanto il Chelsea ha ceduto un altro esubero. Il Newcastle United ha convinto i Blues a privarsi del difensore Lewis Hall. Pare che all’inizio Pochettino non fosse troppo d’accordo, poi però, visti i soldi in arrivo da PIF, i dirigenti del club inglese avranno trovato le parole giuste per convincerlo. Il giovane difensore è stato infatti venduto per 30 milioni.

Sfumato Chalobah?
Chalobah contrasta Gabriel Jesus (LaPresse) – interlive.it

Intanto Trevoh Chalobah se ne starà a riposo per qualche altra settimana. Era rientrato da poco dopo l’infortunio subito durante una partita della preseason contro il Fulham negli Stati Uniti. La speranza del Chelsea è che il ragazzo possa riprendersi completamente prima della fine della finestra di trasferimento.

Il Chelsea ha in rosa altri due difensori centrali mancini, Benoit Badiashile e Levi Colwill, e pur sapendo giocare anche a centrocampo, Pochettino non ha mai provato Chalobah come mediano. La cessione sembra la strada obbligata. L’infortunio cambia solo parzialmente i piani del Chelsea e dell’Inter, questo sembra l’andazzo.

Impostazioni privacy