Ritorno di fiamma in mediana, attende solo l’Inter

Le ultime vicissitudini del mercato nerazzurro sono scintille che riaccendono la fiamma della speranza di un profilo che da settimane attende una chiamata da parte dell’Inter

Croce nera su Lazar Samardzic, la dirigenza interista sta ragionando su come coprire la posizione di sesto centrocampista in rosa. Simone Inzaghi ha a disposizione due soluzioni interne: Stefano Sensi e Giovanni Fabbian. Ma avrebbe comunque altre esigenze da un punto di vista tattico.

Marotta pensa ancora a Pereyra
Beppe Marotta (LaPresse) – interlive.it

Il primo, cioè Sensi, piace ai tifosi e viene da ottime prestazioni nelle partite amichevoli del precampionato, ma non offre grandi garanze dal punto di vista fisico. Nei due anni e mezzo in nerazzurro, il ventottenne di Urbino ha dimostrato infatti una preoccupante precarietà atletica. L’altro nome sfruttabile è quello di Fabbian, che l’Inter vorrebbe però far crescere in prestito.

Ecco perché non può dirsi del tutto tramontata la pista che porta all’ingaggio a zero di Pereyra. L’argentino, svincolatosi dall’Udinese, ha recentemente cambiato agente (separandosi quindi da Pastorello). Una mossa interpretata da qualche esperto di mercato come una strategia per potersi avvicinare di nuovo all’Inter. Il ritorno di fiamma su Pereyra da parte dell’Inter appare però abbastanza fatuo. Finora la dirigenza nerazzurra non ha mai considerato l’argentino come un profilo sul serio interessante.

Sappiamo che a Marotta l’ex Juventus e Udinese non dispiacerebbe. Anche per Inzaghi, l’esperenzia e la versalità di Pereyra potrebbero essere degli elementi seduttivi. Il problema è che l’allenatore vorrebbe principalmente un giocatore con caratteristiche diverse: un mediano potente, forte di testa e anagraficamente in grado di correre per 90′ senza rischiare l’arresto cardiaco.

Ritorno di fiamma: Pereyra di nuovo nei piani nerazzurri, ma con l’asterisco

Il caro Roberto ha trentadue anni, corre ancora, ed è sempre stato un giocatore generoso, ma non è un gigante e non è il profilo più indicato per far legna a centrocampo. Pastorello, prima di essere licenziato dall’argentino, ha ripetuto fino allo sfinimento che il suo assistito sognava di poter giocare in Champions, e che dunque attendeva l’Inter.

Pereyra molla Pastorello
Il classe ’91 Roberto Pereyra (LaPresse) – interlive.it

E attende ancora, Pereryra. Un qualche segno da parte dell’Inter. Un risvolto positivo, una contingenza fortunata. Ma i giorni passano e nessuno lo ha ancora chiamato da viale della Liberazione. Mentre continuano le offerte per un ritorno all’Udinese e i sondaggi da parte della Sampdoria dell’ex compagno Andrea Pirlo.

Che il caos generato dalla fine della trattativa per Samardzic possa davvero portare a un ritorno sull’El Tucuman è a oggi poco probabile. Sappiamo solo che l’Inter vuol sistemare il prima possibile la situazione della rosa. Saltato Samardzic, serve un sesto uomo più in mezzo.

Non è ancora chiara la posizione dell’Inter su Sensi. Forse perché ancora non sono arrivate offerte concrete per l’ex Monza. I dirigenti nerazzurri, a ogni modo, stanno sondando varie piste. L’idea è di prendere un altro centrocampista, anche nel caso in cui Sensi non dovesse partire. Inzaghi vuole un centrocampista fisico, che però non è facilmente rintracciabile sul mercato.

Marotta, invece, punta a un acquisto a zero. E, a quel punto, senza alternative facilmente reperibili, Inzaghi potrebbe avallare l’arrivo di un profilo esperto per rinforzare il centrocampo.

Una virata poco probabile da parte di Marotta

Pereyra, secondo TuttoMercatoWeb, ha deciso di affidarsi a un nuovo procuratore: il noto agente argentino Fernando Cosentino. L’idea è quella di trovare al più presto la soluzione migliore per la prosecuzione della sua carriera. E ci sono tante squadre pronte ad accaparrarselo.

Sensi in vantaggio su Pereyra
Pereyra (LaPresse) – interlive.it

Questa soluzione, per l’argentino, potrebbe anche essere quella di abbandonare la A per ripartire in B con la Samp. I doriani hanno lavorato anche a Ferragosto per poter trovare un’intesa con El Tucuman. Non è arrivata ancora una risposta.

Ieri il quotidiano Tuttosport oggi in edicola si è soffermato a lungo sul mercato dell’Inter, ragionando sulla complicata trattativa per portare Lazar Samardzic in nerazzurro. E secondo il giornale torinese Marotta potrebbe davvero virare su Roberto Pereyra, alla ricerca di una squadra dopo la fine dell’esperienza con l’Udinese.

Conta l’ardore della volontà nel concludere. Ma la situazione è fredda a Milano. La fiamma che incendia il cuore di Pereyra è una fiammella più spenta che accesa per l’Inter. E la combustione può trasformarsi in un incendio pericoloso per l’argentino, che rischia di rimanere senza club.

Impostazioni privacy