Rottura del crociato per l’ex Inter: intervento e stagione finita

0
38

Brutta tegola per Postecoglu e il Tottenham dopo il grave infortunio di Perisic in allenamento, ora all’ex Inter spettano lunghi mesi di guarigione e riabilitazione 

È stato uno dei calciatori protagonisti della cavalcata nerazzurra verso lo scudetto sotto l’era Conte, prima di continuare sullo stesso passo anche nel corso della prima esperienza manageriale di Simone Inzaghi in nerazzurro.

Perisic ko in allenamento, rottura del crociato e stagione finita
Simone Inzaghi, tecnico dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

Poi Ivan Perisic ha dovuto abbandonare la pista di Viale della Liberazione a costo zero per fiondarsi in Premier League, ove lo ha accolto il Tottenham dello stesso Conte. Quindi la squadra degli ‘Spurs’ è passata nelle mani di Ange Postecoglu che – con grande spirito – è riuscito nell’impresa di risollevare un club sempre al di sotto delle aspettative, nonostante l’assenza di Harry Kane ormai al Bayern Monaco.

Perisic ko in allenamento, possibile addio al Tottenham

Si presupponeva che Perisic potesse essere la solita arma jolly da giocare dalla panchina, specie sui terreni di gioco di livello internazionale. All’esterno croato, però, la dea bendata ha riservato un epilogo decisamente amaro.

Perisic ko in allenamento, rottura del crociato e stagione finita
Ivan Perisic, ex esterno sinistro dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

Nel corso dell’ultimo allenamento, infatti, il calciatore ha subito un pesantissimo infortunio che lo ha costretto ad abbandonare immediatamente la sessione di gruppo. I primi esami strumentali hanno poi evidenziato una rottura del legamento crociato del ginocchio destro ed ora dovrà subire il solito intervento chirurgico di ricostruzione. Questo comporta una sola cosa: Perisic non potrà rientrare in campo prima della prossima estate. E ciò si traduce a sua volta in stagione finita. Una tegola pesantissima per il Tottenham che probabilmente non arriverà a rinnovargli il contratto, in scadenza nel giugno 2024.