Inzaghi: “Lautaro si sente più leader. Asllani sta crescendo”

0
52

Il tecnico dell’Inter dopo la vittoria contro la Salernitana: “Stiamo giocando tanto e abbiamo bisogno di tutti, ora c’è da preparare la sfida di Champions col Benfica”

Inzaghi non può che partire da Lautaro nel commento post vittoria contro la Salernitana: “È partito dalla panchina perché aveva bisogno di rifiatare, poi ha fatto quattro gol ma la squadra lo ha servito bene – le parole a ‘Dazn’ del tecnico dell’Inter – Thuram e Sanchez si sono divisi nel migliore dei modi, ho tolto Alexis per mantenere una certa fisicità ma lui stava facendo un ottimo lavoro”.

Salernitana-Inter, parla Inzaghi
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

“In questi due anni Lautaro ha sempre fatto benissimo. Adesso è capitano e si sente più leader, aggiungendo quell’esperienza che ha conquistato vincendo dei trofei. Se gli faccio battere il record di Immobile dei 36 gol? Magari… Lui deve continuare a giocare giornalmente e pensare partita dopo partita, non tutte le gare sono semplici”.

Inzaghi ha riservato elogi pure per Asllani, entrato a inizio secondo tempo al posto di un deludente Calhanoglu: “Sta lavorando bene, deve continuare in questo modo. È un giocatore che abbiamo preso e che sta crescendo, giocare nell’Inter non è come giocare nell’Empoli, stasera ha fatto bene dandoci una grande mano”.

“In cosa è cresciuta la mia squadra? Il percorso in Champions ci ha dato tanto sul piano mentale – ha risposto il tecnico interista – I ragazzi stanno lavorando bene sui nostri principi, devono continuare così. Stiamo giocando tanto e abbiamo bisogno di tutti, ora c’è da preparare la sfida di martedì col Benfica”.