Un calvario infinito: ipotesi risoluzione del contratto

Si valuta persino la risoluzione di contratto: per un problema al ginocchio destro l’asso spagnolo potrebbe lasciare la squadra in cui gioca dal 2020

Sabato 9 dicembre l’Inter ospiterà l’Udinese. Per i friulani si contano cinque indisponibili. Bijol, fermo per una frattura da stress dello scafoide del piede sinistro, potrebbe rientrare fra un mesetto. Ebosse, con il crociato del ginocchio destro andato, starà fermo parecchio. Brenner tornerà a metà gennaio, appena risolta la distrazione al retto femorale della coscia destra. Vivaldo potrebbe rientrare prima delle feste natalizie, dato che la coscia destra lesionata è in via di guarigione. E poi c’è Deulofeu, il cui problema al ginocchio destro non sembra rientrato.

Dubbi di formazione per Inzaghi
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

I tifosi dell’Udinese non si danno pace: il loro giocatore più talentuoso non ha ancora mai messo piede in campo nella stagione 2023/24 e di certo non lo farà presto. La scorsa stagione si è visto in campo 16 volte in tutto (con 2 reti messe a referto). Gerard Deulofeu sta ancora cercando di risolvere il suo problema al ginocchio destro con massaggi e fisioterapia.

Intanto il ventinovenne cresciuto nel Barcellona manda messaggi ai suoi supporter promettendo che tornerà presto. A Udine non sono così fiduciosi. La riabilitazione sta andando a rilento.

Ecco perché non è esclusa la possibilità di una risoluzione del contratto. Lo spagnolo ex Barcellona ha prolungato il suo accordo con i bianconeri a luglio scorso, firmando un nuovo contratto fino al 2026. I troppi infortuni stanno però indispettendo la dirigenza della squadra friulana.

Ipotesi risoluzione del contratto per Deulofeu

Secondo Calciomercato.it, il destino di Gerard Deulofeu è appeso a un filo: “sebbene l’Udinese non abbia mai espresso in tal senso nessuna posizione a riguardo, tutti attendono il suo rientro trepidamente“. Ma il rientro appare lontano. Proprio per questo la risoluzione del contratto potrebbe essere “un’opzione possibile che, tuttavia, tutti si augurano non diventi realtà“.

Deulofeu: ipotesi rescissione
Deulofeu (LaPresse) – interlive.it

Il regolamento permetterebbe all’Udinese di sfruttare la possibilità. Se un calciatore rimane ai box per un lasso di tempo maggiore di nove mesi, infatti, la società ha la possibilità di chiedere al CA la risoluzione del contratto.

Senza Deloufeu, Cioffi si sta affidando a Lucca, mettendogli spesso accanto Pereyra, che tutto può fare tranne che l’attaccante. Anche contro l’Inter, probabilmente, l’allenatore sceglierà la stessa coppia offensiva. Per il resto, i friulani arriveranno a Milano schierando Silvestri in porta.

I dubbi di Inzaghi circa gli infortunati

In difesa ci si aspetta che Gabriele Cioffi schieri Ferreira a destra ed Ebosele a sinistra, con Kabasele e Perez al centro. A centrocampo, invece, con Samardzic intoccabile dovrebbero giocare Walace, Payero e Zemura… Success è l’alternativa a Lucca. Ma il nigeriano non è al 100%.

Cioffi ancora senza Deulofeu
Gabriele Cioffi, allenatore dell’Udinese Calcio (LaPresse) – interlive.it

Anche Simone Inzaghi avrà qualche problema a scegliere l’undici più giusto per giocare contro i bianconeri. Darmian si posizionerà a difesa sul centro-destra e Acerbi, dato l’infortunio di de Vrij, è l’unica scelta al centro della retroguardia a tre. Sul centro-sinistra dovrebbe rientrare Bastoni, ma non è detto che possa essere pronto a giocare dal 1′. Per questo non si esclude l’utilizzo di Carlos Augusto. Sulla fascia destra, senza Dumfries, tocca a Cuadrado.

Anche il colombiano, però, è fuori forma e non ancora recuperato al 100%. Pare che Inzaghi, in allenamento, abbia provato anche ad adattare Frattesi come laterale. Questo per far capire quanto è disperata la situazione. A centrocampo ci saranno Barella, Calhanoglu e Mkhitaryan. Sulla fascia sinistra Dimarco sarà chiamato a giocare altri 90′. In attacco nessuno tocca Lautaro e Thuram.

Impostazioni privacy