Assalto degli arabi: nel mirino la maggioranza del club

Anche il Milan sotto osservazione da parte dei fondi arabi per l’acquisizione delle quote maggioritarie del club in mano a Cardinale, per l’Inter saranno invece mesi decisivi fronte cessione 

Le questioni di mercato non sono le sole ad attanagliare le società di Serie A in questo frangente temporale. Alcune, infatti, sono soggette ad una forte pressione mediatica in relazione al proprio futuro societario tutt’altro che stabile. Milan e Inter comprese.

Inter e Milan sul mercato arabo
Gerry Cardinale, patron di RedBird e del Milan (LaPresse) – interlive.it

Per i rossoneri si prospettano giornate di fuoco perché stando alle recenti voci di corridoio, la gestione Cardinale potrebbe presto giungere al termine in funzione dell’annessione di una cordata araba che sarebbe intenzionata a prelevare le quote maggioritarie del club. E nello stupore generale, tale cordata araba sarebbe proprio ‘Pif‘. La stessa che tempo addietro era stata ripetutamente alle calcagna dell’Inter di Steven Zhang prima dell’acquisizione delle quote del Newcastle United che ha portato ad un rilancio incredibile del club inglese in Europa.

Come il Milan anche l’Inter, ma su Zhang c’è ancora la pressione di Oaktree

Ciononostante, le intenzioni della proprietà RedBird sarebbero piuttosto chiare. Non c’è voglia di cedere il Milan, almeno non per il momento. Tant’è che l’attenzione slitta nuovamente sull’Inter, a sua volta imbastita di continue speculazioni sulle sorti societarie della gestione Suning per via della presenza massiva di una somma debitoria da dover restituire ai creditori di Oaktree entro il prossimo maggio.

Inter e Milan sul mercato arabo
Steven Zhang, presidente dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

In caso di fallimento di tale operazione o del mancato rifinanziamento della somma, per Zhang scatterebbe immediatamente la cessione automatica delle quote dell’Inter in favore del fondo americano che ne diverrebbe pieno proprietario, anche se soltanto per poco tempo. La conseguente intenzione sarebbe infatti legata alla cessione dietro pacchetto cumulativo delle quote societarie nerazzurre in favore del miglior offerente. Con tanto di arabi ancora in coda e il solito Thomas Zilliacus desideroso di poter finalmente entrare a far parte del Consiglio di Amministrazione del club che tanto ama e segue da vicino.

Impostazioni privacy