“È riduttivo”: Marotta stufo del teatrino Juve, risposta al veleno

L’Ad dell’Inter prima della finale di Supercoppa col Napoli: “È la quinta in dodici mesi, ci teniamo molto ben sapendo che affronteremo un avversario temibile”

“Vincere stasera significherebbe tanto. È la quinta finale in dodici mesi, ci teniamo molto ben sapendo che affronteremo un avversario temibile”. Lo ha detto Beppe Marotta prima della gara col Napoli che mette in palio la Supercoppa italiana.

Napoli-Inter, Marotta prima della Supercoppa
Marotta a Sport Mediaset – interlive.it

“Ultimamente il Napoli si è ripreso – ha aggiunto l’Ad dell’Inter nell’intervista a ‘Sport Mediaset’ – Non penso che all’improvviso siano diventati dei brocchi, avranno avuto le loro difficoltà e poi nel calcio rivincere è più difficile che vincere. Sono una signora squadra”.

Dopo stasera inizierà un calendario complicatissimo per l’Inter, ieri sorpassata dalla Juve in vetta alla classifica: “Loro sono avvantaggiati rispetto a noi visto che non hanno le coppe pianificando la settimana e correndo meno rischi sugli infortuni – ha sottolineato Marotta – Sono i favoriti… Che poi parlino di quarto posto, sottovalutandosi è riduttivo. Quando si parla di grandi club, si parla sempre di vittorie. C’è anche il Milan, per cui di sicuro ci godremo un bel finale di campionato”.

Impostazioni privacy