“Trattativa avanzata”: addio Inter improvviso, vola in MLS

Sembra che la trattativa sia in stato avanzato: l’attaccante nel mirino dell’Inter come colpo a zero è pronto a firmare per la MLS

Si allontana l’attaccante preso in considerazione dall’Inter come possibile colpo a zero per la prossima stagione, e forse valutato anche come ipotetico rinforzo (poi sfumato) a gennaio. L’obiettivo potrebbe trasferirsi subito negli Stati Uniti.

Sfuma l'obiettivo a zero di Ausilio
Ausilio (LaPresse) – interlive.it

Suona inaspettata e dunque un po’ clamorosa la trattativa che nelle prossime ore potrebbe portare Luis Muriel in MLS. L’attaccante colombiano è pronto a salutare subito l’Atalanta per affrontare una nuova avventura in America?

Muriel ha un contratto con i bergamaschi valido fino al prossimo 30 giugno 2024 e ha già manifestato più volte l’intenzione di trasferirsi altrove. Non è contento del minutaggio ottenuto con Gasperini e appare da tempo smanioso. Vorrebbe di mettersi in mostra altrove. A trentatré anni, e dopo stagioni un po’ deludenti, non è però un giocatore in grado di attrarre top-club.

Nelle scorse ore l’Atalanta ha dunque aperto una trattativa con l’Orlando City. E sembra che i colloqui possano davvero portare a un trasferimento immediato del numero 9 nerazzurro.

Già l’estate scorsa Muriel era stato accostato alla MLS. E in tutti questi mesi sia arabi che americani si sono mossi per cercare un’intesa con i suoi procuratori, in ottica di un ingaggio a zero a fine giugno.

L’Orlando, per superare la concorrenza, potrebbe aver pensato a un affare anticipato. L’addio alla Serie A è assai probabile, anche se trattare con il club bergamasco non è mai facile. Molto dipende anche da come reagirà nelle prossime ore il colombiano.

Muriel in MLS: la trattativa entra nel vivo

Se Muriel dovesse spingere per partire adesso, la società orobica potrebbe concedergli la cessione. E in questo modo la lunga e tormentosa storia di Luis Muriel con l’Atalanta potrebbe essere ormai vicina al capolinea. Si parla di una grande offerta in termini di ingaggio. Ciò che potrebbe frenare il colombiano è l’aspetto sportivo.

Muriel all'Orlando City
Muriel (LaPresse) – interlive.it

Il campionato americano non è un approdo stimolante per un attaccante che si sente ancora in grado di fare la differenza. Tuttavia a Orlando Muriel sarebbe accolto da campione e troverebbe il tecnico colombiano Pareja, da sempre suo estimatore.

Il mercato statunitense è aperto fino al prossimo 23 aprile, quindi c’è ancora molto tempo per poter concludere l’affare.

Le cifre dell’offerta al giocatore non si conoscono ma negli States, per politica societaria, i club puntano a investire soprattutto sugli ingaggi: cercano calciatori a zero o in vendita a pochi milioni, che poi stipendiano con cifre molto alte.

Probabilmente anche Muriel sarà stato raggiunto dalla proverbiale proposta che non si può rifiutare. Inoltre il classe 1991 colombiano sa che in MLS potrebbe essere ancora un protagonista.

La posizione dell’Inter

Nelle ultime 3 partite di campionato (contro Roma, Frosinone e Udinese) il colombiano ha giocato appena 30′. Qualcuno ha subodorato una forma di ostracismo da parte di Gasperini nei suoi confronti, dopo che Muriel potrebbe aver chiesto di essere liberato in anticipo a gennaio. Per andare dove?

Muriel all'Orlando City
Luis Muriel (LaPresse) – interlive.it

Probabilmente il colombiano avrebbe avuto piacere a trattare con l’Inter o la Lazio, due squadre che avevano manifestato interesse nei suoi confronti.

Di certo Muriel è stato a lungo accostato all’Inter come possibile quarto attaccante in caso di cessione di Alexis Sanchez. Ausilio ha sempre avuto un debole per il colombiano e non ha mai smesso di osservarlo. In teoria era un papabile come parametro zero insieme a Mehdi Taremi, come nome con cui completare l’attacco formato da Lautaro Martinez e Marcus Thuram.

Visto che si è inserito l’Orlando City, sembra difficile che l’Inter possa continuare a tenerlo in considerazione come quarta punta.

Impostazioni privacy