Dall’Inter alla Juventus, Giuntoli prova lo scambio con Kean

La Juve non sembra aver più voglia di puntare su Moise Kean: Giuntoli potrebbe metterlo sul piatto per uno scambio 

Una stagione non indimenticabile per Kean, quella 2023-24: l’ormai ex promessa del calcio italiano ha segnato zero goal in campionato e zero goal in Coppa Italia. Certo, non soltanto dalle reti si giudica un calciatore, specie se non è un titolare. Ma il ragazzo ha faticato sotto tutti i punti di vista: non si è mai reso protagonista di partite all’altezza delle aspettative.

Scambio con Kean
Moise Kean (LaPresse) – interlive.it

Non stupisce dunque che l’attaccante possa essere uno dei primi nomi nella lista dei cedibili della Juventus. Tra le altre cose ha anche un contratto in scadenza nel 2025. Il problema è che in giro non sembrano esserci club interessati al suo profilo.

In Inghilterra, all’Everton, ha deluso in due occasioni. In Francia, dopo gli anni al PSG, nessuno vuole vederlo. Ci aveva fatto più di un pensierino l’Atletico Madrid, ma saltato l’affare a gennaio non sembra verosimile un nuovo accordo. In Italia, nessuno o quasi può permettersi il suo ingaggio.

Giuntoli potrebbe quindi voler sfruttare il cartellino di Kean per arrivare a un obiettivo della Juve: si pensa a uno scambio. O meglio a sfruttare l’attaccante di origini ivoriane come contropartita parziale. E qui entra in ballo l’Inter. Dato che l’obiettivo di Cristiano Giuntoli potrebbe essere un calciatore che nelle ultime settimane è stato più volte accostato al nerazzurro.

Scambio con Kean e Inter a bocca asciutta: la mossa di Giuntoli

Più fonti hanno ipotizzato che Giuntoli possa voler tornare a collaborare con un giocatore che conosce bene. Uno con cui ha vinto uno Scudetto. L’indizio è abbastanza rivelatorio ed è dunque facile arrivare alla soluzione: il dirigente bianconero vuole portare Giovanni Di Lorenzo a Torino. E può contare su una situazione per certi versi favorevole.

Giuntoli punta Di Lorenzo
Giuntoli propone lo scambio con Kean (LaPresse) – interlive.it

Il capitano del Napoli è infatti in uscita: il giocatore ha rotto con De Laurentiis e vuole una nuova avventura. Si dice anche che voglia rimanere in Italia. Piace alla Roma, al Milan, un po’ all’Inter e, a quanto pare, molto alla Juventus.

Aurelio De Laurentiis, però, non vuole far sconti. Il presidente azzurro valuta il giocatore sui 20 milioni di euro. Il prezzo, ovviamente, è troppo alto per i bianconeri. Per questo Giuntoli potrebbe provare ad abbassare il valore del giocatore offrendo contropartite utili al Napoli. Uno candidato è appunto Kean, che piace a Manna e potrebbe piacere anche a Conte.

Si fanno anche nomi alternativi: Perin, su tutti, e magari Rugani. Quest’ultimo, però, ha appena rinnovato ed è uno dei capitani morali del club bianconero. Sul portiere, invece, non è detto che a Napoli ci sia interesse. Se non si cederà Meret, gli azzurri dovranno fare i conti con troppa abbondanza di nomi in quel ruolo.

Di Lorenzo scelta complicata per l’Inter

Pur apprezzando le doti tecniche e tattiche del capitano del Napoli, sembra che la dirigenza nerazzurra sia orientata a seguire altri profili per la fascia destra. Di Lorenzo potrebbe essere un nuovo Darmian. Un giocatore esperto dato per finito o quasi che in nerazzurro potrebbe rinascere. I crismi sembrano esserci: oltre a essere esperto, è uno tosto e sa adattarsi a più ruoli. In più è italiano e ha un ingaggio alla portata (3 milioni).

Di Lorenzo fra Inter e Juve
Di Lorenzo (LaPresse) – interlive.it

In teoria, servirebbe un laterale più veloce e fisico. Molto però dipende dal budget a disposizione. In teoria, si punta a spendere sui 10 milioni. Massimo 12. A quel prezzo si potrebbe prender Aaron Wan-Bissaka. Il prezzo è basso perché in quest’ultima stagione ha giocato maluccio e perché il suo contratto scade tra dodici mesi.

Con più soldi a disposizione si potrebbe tentare l’affondo a Jeremie Frimpong, l’olandese del Bayer Leverkusen che Ausilio segue ormai da tanto tempo. Sul ragazzo ci sono però squadre di Premier e di Bundesliga e sembra pronta a muoversi anche la Roma.

Pare che piaccia anche un giovanissimo del Barcellona: Landry Farré, un classe 2007, che i catalani potrebbero prestare. Kayode della Fiorentina costa troppo. E infine c’è Yukinari Sugawara, pure lui prendibile a 10 milioni circa: un ragazzo bravo nelle due fasi e abbastanza forte tecnicamente.

Impostazioni privacy