Dal Milan all’Inter: intreccio di mercato con Dumfries

I rossoneri a sorpresa potrebbero fare un vero e proprio favore ai loro cugini rivali, a caccia di una nuova sistemazione per il il laterale olandese

L’Inter è in cerca di un acquirente per Denzel Dumfries, atterrato a Milano nell’estate del 2021 e ora legato all’Inter a mezzo di un accordo valido sino a giugno 2025. Il laterale olandese viaggia infatti sempre più spedito verso l’addio, proprio in virtù del contratto in scadenza tra un anno. A complicare le cose è però la scarsa appetibilità che ha ora il classe ’96 sul mercato.

Addio Dumfries, l'assist può arrivare dal Milan
Denzel Dumfries (Lapresse) – interlive.it

Nel mentre, l’ex Psv ha già fatto presente alla dirigenza nerazzurra di voler restare. C’è però distanza di un milione di euro tra la richiesta avanzata negli scorsi mesi dall’attuale numero 2 dell’Inter per il rinnovo e la proposta posta sul tavolo da Marotta, Ausilio e soci. È questa, dunque, la situazione che sta mettendo a dura prova i nervi della squadra neo Campione d’Italia. A sorpresa, a poter tendere un vero e proprio assist in favore del club di Viale della Liberazione è il Milan, sodalizio che dal canto proprio ha già incominciato a studiare una vera e propria avanzata per Matty Cash, laterale la cui uscita dall’Aston Villa potrebbe finire per giovare alla formazione su cui siede attualmente in panchina il tecnico Simone Inzaghi.

Il Milan spinge per Cash: può essere Dumfries il successore del polacco

Nei giorni scorsi il Milan ha incominciato a fare sul serio per Matty Cash, laterale di attuale proprietà dell’Aston Villa finito in cima alla lista delle preferenze dei rossoneri, a caccia di un nuovo terzino destro per l’estate in virtù degli accordi di Davide Calabria e Alessandro Florenzi in scadenza a giugno 2025.

Milan su Cash, l'Aston Villa osserva Dumfries intanto
Matty Cash (Lapresse) – interlive.it

La formazione inglese, nel frattempo, ha incominciato a sondare il terreno per Denzel Dumfries in caso di uscita del polacco, tant’è che il Ds dei Villans (l’ex romanista Monchi) ha già avuto modo di interfacciare alcuni dialoghi con l’agenzia dell’olandese, la Wasserman. Questo, dunque, l’eventuale scenario di mercato che potrebbe finire per consentire all’Inter di liberarsi del proprio numero 2, naturalmente nel caso in cui l’ex Nottingham Forest dovesse approdare per davvero a Milano, in sponda rossonera. A quel punto, i nerazzurri avrebbero le risorse economiche necessarie per avviare il proprio mercato in entrata, senza dimenticare i due affari già prenotati a costo zero per l’estate, quelli riconducibili ai nomi di Mehdi Taremi e Piotr Zielinski.

Impostazioni privacy