Conferme totali: ritorno all’Inter dopo la retrocessione

Pare che l’Inter stia valutando la possibilità di un ritorno: l’ex Inter potrebbe rivestirsi di nerazzurro dopo la retrocessione

Il prezzo non è mai stato così basso e la situazione contestuale potrebbe essere la più favorevole per un ritorno all’ovile. Ci sono tuttavia altre pretendenti pronte a farsi avanti e c’è ancora il problema relativo alla non completa maturazione tecnica dell’obiettivo. In questo senso l’affare potrebbe rivelarsi meno agevole del previsto.

Dalla retrocessione all'Inter: decide Inzaghi
Simone Inzaghi (Ansa) – interlive.it

Non è poi detto che l’obiettivo sia l’uomo tatticamente più utile come acquisto in questo momento. L’ultima parola spetterà a Simone Inzaghi, chiamato a valutare la bontà dell’investimento. Prendere un giocatore tanto per far numero non avrebbe senso: dovrebbe essere sfruttabile come alternativa.

Come vi abbiamo raccontato più volte, per una questione di liste Serie A e UEFA, l’Inter non può allungare la rosa a meno di non trovare giocatori usciti dalle giovanili del club. Per questo si parla di Bonazzoli e Pinamonti per l’attacco, di Turati per la porta e di altri obiettivi, sempre cresciuti in nerazzurro, per la difesa.

Tra i difensori, uno dei nomi più interessanti è quello di Lorenzo Pirola: il difensore centrale ha ben figurato nei suoi due primi anni alla Salernitana, mentre quest’anno, insieme a tutta la squadra, ha deluso in diverse occasioni. L’idea potrebbe però essere proprio quella di sfruttare la retrocessione del club campano per poter realizzare il ritorno a Milano del canterano.

Il ritorno di Pirola dopo la retrocessione: lo scenario

Varie fonti confermano che in questi anni l’Inter non ha mai smesso di tenere d’occhio la crescita del ragazzo, anche perché ci sarebbe in ballo una clausola di recompra. L’Inter lo cedette ai granata due anni fa per 5 milioni, ma inserendo un diritto di recompra valido per il 2024. Si tratterebbe di un’opzione a cifre più contenute rispetto ai 13 milioni iniziali che non convinsero il club a operare il riscatto nel 2022.

Pirola: ritorno all'Inter
Lorenzo Pirola (Ansa) – interlive.it

La cifra precisa per il riacquisto dovrebbe aggirarsi intorno agli 11-12 milioni. Ma l’impressione è la Salernitana potrebbe cedere il difensore anche sotto i 10 milioni. Prima di trattare con altri club, però, i granata dovrebbero sentire l’Inter. Nelle scorse settimane Pirola è stato accostato alla Lazio, al Torino e al Genoa.

Ecco dunque l’opzione favorevole all’Inter: per cederlo a eventuali acquirenti la Salernitana dovrà prima ottenere l’ok da parte del club nerazzurro. E anche se al momento non ci sono indicazioni sull’intenzione di riacquistare il difensore, è un dato di fatto che il ragazzo potrebbe tornare utile.

Il difensore classe 2002 della Salernitana è però un mancino, che potrebbe giocare come riserva di Bastoni, dove l’Inter è già coperta con Carlos Augusto. Ai nerazzurri serve invece un centrale puro. E a meno che Inzaghi non abbia voglia di tentare un difficile addestramento, sembra poco probabile che la dirigenza stia seguendo il ragazzo come possibile erede di de Vrij e Acerbi.

Le fonti, a ogni modo, insistono riferendo che potrebbe esserci già stata una chiacchierata con gli agenti dell’ex Primavera. Sembra comunque presto per trattare. L’Inter non ha fretta: vuole prima capire quali sono le condizioni di Acerbi e valutare le altre possibilità di mercato. La Salernitana potrebbe cambiare proprietà

Questione liste: chi potrebbe arrivare

In generale, ai nerazzurri servono giovani canterani utili alle liste. Pescare direttamente dalla giovanili potrebbe essere un azzardo: meglio puntare su chi ha già giocato in Serie A. Ecco perché Pirola è un nome che potrebbe davvero essere sondato. Soprattutto qualora l’operazione dovesse risultare poco onerosa. A oggi, il difensore pesa 4 milioni a bilancio dei granata. E c’è chi pensa che potrebbe uscire anche a 6 (anche se fino a qualche mese fa la Salernitana chiedeva più di 10).

Ipotesi ritorno per Pinamonti
Andrea Pinamonti (Ansa) – interlive.it

Il Sassuolo non vorrebbe cedere Pinamonti, ma l’attaccante ha parecchie squadre pronte a corteggiarlo in Serie A. Non è  detto che la punta sia disponibile a tornare all’Inter per accontentarsi del ruolo di quinto o sesto attaccante. E la stessa cosa vale per altri profili, come quello di Sebastiano Esposito

Si parla anche di un possibile ritorno di Oristanio, che il Cagliari vorrebbe riscattare. L’Inter può far valere il controriscatto. Il giovane, però, preferirebbe giocare e continuare quindi in Sardegna.

Impostazioni privacy