Inter > Inter News > Esclusive > Salvatore Bagni e Pierpaolo Marino sui colpi delle big

Salvatore Bagni e Pierpaolo Marino sui colpi delle big

CALCIOMERCATO ESCLUSIVO BAGNI E MARINO / ROMA – Il calciomercato di gennaio è alle porte e le trattative tra le varie squadre già impazzano. Le ‘big’ del nostro campionato sono al lavoro per puntellare le rose con acquisti mirati. Calciomercato.it ha contattato in esclusiva l’ex direttore sportivo del Napoli, Pasquale Marino, nonché l’esperto di mercato Salvatore Bagni, per analizzare quelli che potrebbero essere possibili scenari futuri.
Come si muoveranno le big del nostro calcio in vista dell’imminente sessione invernale di calciomercato?

MARINO – “Credo che Fiorentina ed Inter saranno quelle che si muoveranno maggiormente sul mercato. I nerazzurri, per quelle che sono le mie sensazioni, effettueranno 2-3 acquisti. I viola invece, ritengo debbano cambiare molto per rinnovarsi tanto negli stimoli quanto nei giocatori ma penso che non cederanno Gilardino. Le altre squadre invece non andranno oltre piccoli aggiustamenti degli attuali organici: il Milan ha già fatto il suo gran colpo prendendo Cassano; la Juventus è alla ricerca di una punta; la Lazio proverà a prendere un attaccante di riserva, dato che ha già una squadra competitiva nei titolari; al Napoli sappiamo che serve un difensore; la Roma invece credo che punterà più che altro a ritrovare il proprio organico recuperando in pieno giocatori come Perrotta e Pizarro”.

BAGNI – “I colpi di gennaio difficilmente sono eclatanti. Credo che ci sarà qualche novità solo se si verificheranno una serie di incastri. Il Milan quello che doveva fare l’ha già fatto con Cassano. L’Inter proverà a prendere qualcuno ma escludo che possa essere Kakà:  il brasiliano costa troppo,  viene da due stagioni e mezzo poco esaltanti e oltretutto i nerazzurri hanno già Sneijder.  La Roma ha già un buonissimo organico ma vista la situazione economica credo che si muoverà soprattutto in uscita per sfoltire la rosa. Il Napoli proverà a prendere il difensore che gli manca, la Lazio una prima punta forte fisicamente. Francamente però, non mi aspetto grandi acquisti”.
Qual è secondo lei un giocatore poco conosciuto ai non addetti ai lavori che potrebbe arrivare in Italia ed adattarsi facilmente al nostro calcio?

MARINO –  “Praticamente tutte le squadre stanno cercando una punta. Secondo me il nome giusto potrebbe essere quello di Lucas Viatri del Boca Juniors: E’ un classe ’87, attaccante completo, di sfondamento ma dotato di buona tecnica. Credo potrebbe fare bene nel nostro calcio”.
BAGNI – “Nomi? Preferisco non farne. E’ il mio lavoro: li propongo direttamente alle squadre”.

Quale sarà il colpo di gennaio?
MARINO – “Il grande colpo penso ci sia già stato con il trasferimento di Cassano al Milan. Secondo me però non è stato celebrato a dovere: forse è passato in secondo piano perché i rossoneri non l’hanno pagato ma sono convinto che peserà e molto sugli equilibri di questo campionato.  Allegri poi, sa come gestire questi talenti. Forse soltanto l’Inter prendendo Kakà potrebbe eguagliare i cugini. Il brasiliano, a mio avviso, ha il 60% di possibilità di tornare a Milano”.

BAGNI – “Il colpo è sicuramente quello già messo a segno dal Milan con Cassano”.