Inter > Inter News > Inter, Zarate punge Totti: “I fenomeni vincono il Pallone d’Oro. Su Gasperini…”

Inter, Zarate punge Totti: “I fenomeni vincono il Pallone d’Oro. Su Gasperini…”

Mauro Zarate - Getty Images


INTER-ROMA, ZARATE SU TOTTI, COMPAGNI E GASPERINI / MILANO – Fino a tre settimane fa Mauro Zarate era un giocatore della Lazio, normale quindi che quella di stasera contro la Roma sia per lui una sfida particolare, praticamente un derby. Nel periodo capitolino ci furono diverse frecciate con Francesco Totti e la storia non sembar chiusa: “La stampa fece un caso della mia frase ‘è finito da 10 anni’, ma sono cose che si dicono, e comunque i fenomeni sono quelli che vincono il Pallone d’Oro – dichiara l’attaccante dell’Inter al ‘Corriere dello Sport’ – Io non ho problemi a stringergli la mano, della Roma temo soprattutto Bojan e Osvaldo“.

Zarate passa poi ad analizzare le differenze tra il suo attuale club e quello precedente: “L’Inter è la squarda più grande al mondo: la Lazio è un club importante, ma qui si lotta per traguardi più importanti. La squadra è piena di campioni come Milito che è tra i migliori attaccanti in assoluto e Zanetti che per quello che ha fatto in tutti questi anni è un marziano. Gasperini? E’ un bravo allenatore, finora siamo stati sfortunati ma con la Roma ci riprenderemo: spero di segnare contro i giallorossi”.