Inter > Inter News > dal campo > Serie A, Inter-Udinese 0-1: Isla spegne i sogni nerazzurri

Serie A, Inter-Udinese 0-1: Isla spegne i sogni nerazzurri

Inter-Udinese 0-1 - Getty Images

SERIE A, INTER-UDINESE 0-1 / MILANO – L’Inter ricade nel baratro. Sconfitta 1-0 in casa dall’Udinese, la squadra di Ranieri vede praticamente spegnersi i sogni di rimonta. Una prestazione quasi imbarazzante che collide con i tanti proclami di fame di successi dei protagonisti: poca rabbia, tanta sufficienza portano ad un’altra sconfitta, la sesta in campionato! In avvio di partita i nerazzurri provano a fare la partita, ma il ritmo eccessivamente basso e la tendenza ad accentrarsi di Alvarez consente ai friulani di controllare la gara senza patemi, cercando di pungere con le solite ripartenze veloci che mandano in sofferenza la retroguardia dell’Inter, sebbene Julio Cesar non debba compiere interventi di rilievo. Intorno alla mezz’ora doppia occasione per i nerazzurri: prima Milito manda di poco alto sopra la traversa su una punizione dal limite, poi Thiago Motta triangola con lo stesso ‘Principe’ ma riesce a calciare solo con la punta del piede favorendo la parata di Handanovic. Nella ripresa Ranieri manda in campo Nagatomo per Alvarez con l’intento di allargare il gioco, ma è l’Udinese a prendere in mano le redini del gioco, impegnando Julio Cesar con Di Natale e Torje. Al quarto d’ora Ranieri inserisce Zarate trequartista tornando al centrocampo a rombo, ma l’Inter crea solo una palla gol con la punizione di Thiago Motta che finisce alta. La difesa nerazzurra balla paurosamente: Isla prima la grazia servendo Di Natale in fuorigioco invece di concludere in porta, poi la punisce con un diagonale dalla destra in area di rigore su assist di Floro Flores. La reazione dei nerazzurri praticamente non c’è ed i bianconeri hanno l’occasione di chiudere il match con qualche minuto di anticipo, quando Zanetti stende Asamoah in area e viene espulso. Ma dal dischetto Di Natale si fa ipnotizzare da Julio Cesar che devia in corner. Sul ribaltamento di fronte Ferronetti travolge Milito in area: altro rigore, stavolta per i nerazzurri. Dagli undici metri si presenta Pazzini che scivola clamorosamente al momento della battuta mandando il pallone in curva. E probabilmente con esso le speranze dell’Inter di vivere una stagione da protagonista. Nel recupero l’occasione per pareggiare capita a Stankovicche dal limite calcia alto.

INTER-UDINESE 0-1
73′ Isla

INTER (4-4-2): Julio Cesar; Zanetti, Ranocchia, Samuel, Chivu (80′ Stankovic); Faraoni (62′ Zarate), Cambiasso, Thiago Motta, Alvarez (46′ Nagatomo); Pazzini, Milito. All. Ranieri

UDINESE (3-5-1-1): Handanovic; Benatia, Danilo, Ferronetti; Basta, Isla, Pinzi, Asamoah, Armero; Torje (62′ Floro Flores); Di Natale (91′ Ekstrand) All. Guidolin

ARBITRO: Gervasoni di Mantova

NOTE: espulsi Zanetti (I) all’85’ e all’89’ Ferronetti per doppia ammonizione. All’86’ Julio Cesar para un rigore a Di Natale. All’88’ Pazzini calcia alto un rigore. Ammoniti Thiago Motta (I), Armero, Pinzi (U)