Inter > Inter News > Milan-Inter, Milito: “Speriamo di fare una grande partita. Io sono pronto”

Milan-Inter, Milito: “Speriamo di fare una grande partita. Io sono pronto”

Diego Milito - Getty Images

INTER MILITO DERBY MILAN / MILANO – Il Principe Milito sembrerebbe esser tornato su ottimi livelli di rendimento, la più che positiva prova nell’ultima gara contro il Parma ha ridato il sorriso all’attaccante argentino, che ai microfoni di ‘Al Jazeera’, ha rilasciato un’entusiasmante intervista; il derby e la sua ritrovata forma fisica gli aspetti principali: “Il ritorno al gol è stato sicuramente un fattore determinante, io però era già da un bel pò di tempo che mi sentivo bene fisicamente. Certo, segnare per un attaccante è il miglior viatico per ritrovare il morale”. Il Principe ha parlato anche di come ha trascorso il periodo in cui le cose non andavano per il verso giusto: “Nei momenti difficili ho cercato di restare sereno. Ho lavorato duramente e adesso ho avuto il giusto premio, ho ritrovato serenità. Giocando con maggiore continuità mi ha sicuramente aiutato”. Il derby di domenica sera è appuntamento cruciale per la stagione dell’Inter, Milito la pensa così: “Sono pronto. La sfida contro il Milan sarà bellissima da giocare e l’augurio è quello di fare una grande gara. Sappiamo che i tifosi tengono moltissimo a questa partita e sono convinto che tutta la squadra farà bene. Il derby, è inutile nasconderlo, sarà importante anche per la classifica. Per ora siamo lontani dalla vetta, però in caso di vittoria potremmo avvicinarci alle nostre avversarie”. Sui rivali rossoneri, il numero 22 dei nerazzurri esprime un parere chiaro e deciso: “Loro sono una grande squadra, composta da tanti campioni. Noi però conosciamo i loro punti deboli e cercheremo di approfittarne”. Alla domanda del giornalista, se ha mai pensato di poter lasciare l’Inter quando era nel periodo di crisi, l’argentino ha risposto senza esitazioni: “Mai è passata nella mia mente questa ipotesi. Momenti negativi accadono in tutte le squadre, anche io ho vissuto periodi di difficoltà legati soprattutto a molti infortuni, ma l’affetto che mi ha saputo regalare questa società e tutti i tifosi è stato unico. Non smetterò mai di ringraziarli”. Ultima domanda riguardante il caso Tevez e sull’opportunità che possa giungere molto presto alla Pinetina: “Il mercato spetta esclusivamente alla società. Io penso solo ad allenarmi per farmi trovare pronto dall’allenatore. Cerco di dare il meglio per la squadra”.

 

Raffaele Amato