Inter > Inter News > Inter-Genoa, le pagelle: STRA-Cambiasso, finalmente Guarin

Inter-Genoa, le pagelle: STRA-Cambiasso, finalmente Guarin

Esteban Cambiasso - Getty Images

PAGELLE INTER-GENOA / MILANO – Vittoria pirotecnica dell’Inter su un Genoa che ha raccolto in zona gol più di quanto seminato. L’ex Milito avvia il valzer del gol con una doppietta nella prima mezzora, si rivedono piacevolmente alcune prestazioni individuali eccelse, su tutte quella di Cambiasso. Buono l’impatto del colombiano Guarin nella ripresa, ottimi Zanetti e Poli. C’è gloria anche per Zarate che ripaga la fiducia del tecnico Stramaccioni (la cui mano tattica è stata già ben visibile) con la rete più bella della gara.

 

Julio Cesar 5,5 Non può nulla sulla fortunosa rete di Moretti. Spiazzato sul primo rigore di Palacio, poi viene espulso per fallo da ultimo uomo sullo stesso argentino lanciato a rete.
Zanetti 7 Spinge molto sullo corsia di destra, irresistibili le sue sgroppate a tuttocampo.
Lucio 6,5 Tiro cross che premia il suo compagno di reparto Samuel, solo qualche problema a tenere alta la linea di difesa.
Samuel  6,5 Spaccata vincente che porta la squadra al tris, concede ben poco agli avanti avversari.
Chivu 6,5 Egregio in copertura non disdegnado qualche buona sortita offensiva.
Poli 7 Ringhia sui centrocampisti avversari non lasciando respirare la manovra. In trance agonistica per tutta la gara.
Stankovic 6 Lancia Milito per il raddoppio, perde troppi palloni sbagliando numerosi passaggi.
> dal 59′ Guarin 6,5 Mezzora nella quale mette in mostra le sue qualità fisiche e tecniche. Valore aggiunto per il finale di stagione.
Cambiasso 7,5 Rigenerato dalla cura Stamaccioni dando il via all’azione del vantaggio, poi sfiora il raddoppio di testa, e ancora due salvataggi sulla linea. In tre parole: ‘El Cuchu mourinhiano’. 
Zarate 6,5 Pimpante a inizio gara con un paio di buone soluzioni offensive, poi si spegne senza quagliare granchè. Poi inventa una splendida girata che condivide con Stramaccioni.
> dall’ 80′ Castellazzi Può solo intuire il rigore di Gilardino.
Milito 7,5 Si fa trovare prontissimo firmando una bella doppietta alla sua ex squadra nella prima mezzora. Poi sigilla il risultato trasformando l’ennesimo rigore di questa gara.
Forlan 6 Confeziona l’assist a Milito per l’1-0 mettendo in mezzo qualche altro buon pallone. Aiuta il centrocampo in copertura.
> dal 75′ Obi sv

Stramaccioni 7,5 Tatticamente un’altra squadra quella ammirata quest’oggi: manovra ariosa, movimenti senza palla, schemi sulle palle inattive. Impronta evidente in appena una settimana di lavoro.

 

GENOA

Frey 5,5 Poco da recriminare sui gol nerazzurri.
Mesto 5 Viene infilato più volte dalle sue parti.
Carvalho 5 Interviene in ritardo e spesso in maniera fallosa.
Kaladze 5 Scricchiola in difesa, si dimentica Milito sull’1-0.
Moretti 6 Fortunoso gol a fine primo tempo.
Biondini 6 Tra i più positivi del centrocampo genoano.
> dall’ 82′ Jorquera sv
Veloso 5 Macchinoso in mezzo al campo.
> dal 1′ st Jankovic 6 Si becca con Poli, pericoloso in qualche occasione.
Belluschi 6 Espulso per fallo su Guarin che gli costa il rigore.
Sculli 6,5 Soluzione aerea che permette a Moretti di insaccare, si procura il rigore del 4-3.
Gilardino 6,5 Doppietta su rigore, più nulla nel complesso.
Palacio 6 Subito due occasioni a inizio gara, mette a segno un rigore.

Marino 5 Squadra troppo moribida dietro che concede tanto.
 

Arbitro Valeri e assistenti 4 Generoso il primo rigore concesso al Genoa per fallo di mano involontario di Zanetti su colpo di testa ravvicinato di Sculli; episodio dubbio sullo stesso capitano nerazzurro che viene atterrato in area al 65′. C’erano invece gli altri due successivi, ancora dubbi su quello fischiato su Sculli, con l’attaccante che prima dell’atterramento interviene in gioco pericoloso a gamba tesa su Lucio. Altra disastrosa direzione dopo quella di Bergamo…

 

Giacomo Indiveri