Inter > Inter News > Calciomercato, Balotelli ritorna all’Inter: affare possibile?

Calciomercato, Balotelli ritorna all’Inter: affare possibile?

Mario Balotelli - Getty Images

CALCIOMERCATO INTER RITORNO BALOTELLI / MILANO – La clamorosa notizia di oggi arriva dalle pagine della ‘Gazzetta dello Sport’. Secondo il quotidiano milanese, Mario Balotelli potrebbe far ritorno all’Inter: l’affare sarebbe agevolato dalla concomitanza di molti fattori.

BALOHELLI – Questo è uno dei tanti modi con il quale viene chiamato SuperMario dalla stampa inglese. Hell, che significa ‘inferno’, è l’appellativo scaturito dopo le ultime liti con i suoi compagni del Manchester City: in ordine, Yaya Touré, e Kolarov, con quest’ultimo in occasione del calcio di punizione nella sfida pareggiata poi 3-3 contro il Sunderland. Mario sarebbe stufo di tutto questo eccessivo accanimento nei suoi confronti, tanto da aver dato mandato al suo fido agente Raiola, di sondare il terreno in Italia, in primis da Moratti.

LADY BALOTELLI E MORATTI – A spingere per il suo ritorno a Milano, sarebbe anche la fidanzata di Balotelli, Raffaella Fico. La ragazza lo vorrebbe più vicino, evitando così i continui voli per Manchester. Favorevole al suo ritorno pare sia anche lo stesso presidente dell’Inter, Massimo Moratti. Il patron è da sempre un grande estimatore del giocatore, pur non apprezzando del tutto i suoi colpi di testa, dentro e fuori dal campo.”Lo riprenderei domani mattina“, la frase che disse Moratti un’estate fa: altro indizio favorevole al ritorno di SuperMario.

PATTO INTER-MANCHESTER CITY – Un accordo segreto tra le due società, una sorta di opzione nel caso il club inglese decidesse di mettere sul mercato il giovane attaccante. Il City nell’estate del 2010 lo pagò 22 milioni di euro, ma alla società nerazzurra pare debba versare ancora una tranche di 6 milioni. Ma quanto vale oggi Balotelli?

AFFARE (IM)POSSIBILE – Impensabile, almeno per il momento, che lo sceicco Mansour voglia privarsi in futuro del suo asso. Il caso-Tevez ha insegnato che la società inglese è una di quelle che rispetta e fa rispettare i contratti. L’ex nerazzurro ha un contratto col Manchester City fino al giugno del 2015, a più di 6 milioni di euro l’anno. Il suo cartellino vale poco più di 40 milioni di euro, cifra non percorribile dalle società italiane, tanto meno dall’Inter attuale. In più, c’è il fattore Champions League: i nerazzurri difficilmente parteciperanno alla manifestazione continentale nella prossima stagione, il ché ridurrebbe ulteriormente il budget per il mercato, oltre ad arrecare un danno all’immagine e al blasone della Beneamata.

 

Raffaele Amato