Inter > Inter News > Inter, pagella stagione 2011-12: Alvarez

Inter, pagella stagione 2011-12: Alvarez

Ricky Alvarez - Getty Images

INTER PAGELLA ALVAREZ / MILANO – Col senno del poi, i 12 milioni di euro spesi dall’Inter per strappare all’Arsenal il centrocampista Ricky Alvarez dal Velez Sarsfield si sono rivelati davvero troppi. Non per le indiscutibili doti tecniche e un mancino sensibilissimo, ma più per le caratteristiche fisiche se non quelle mentali; se in Argentina il soprannome ‘Ricky Maravilla’ aveva quasi eccitato i tifosi nerazzurri, come gli accostamenti ad un certo Kakà, l’annata di Alvarez è risultata alquanto deludente viste le aspettative. Spiccano lentezza di gioco e quella fisica, perdita continua di palle giocabili, oltre a un’implosione durante una stessa gara a tratti disarmante; eppure qualche lampo lo ha fatto intravedere, con qualche assist vincente, buone giocate e 3 marcature stagionali (2 in campionato contro Lecce e a Udine, 1 in Champions a Trebisonda), ma è la mancanza di continuità a preoccupare. Diffcilmente infatti si è visto un Alvarez positivo per più di due partite di fila, mettendo in mostra una macchinosità difficilmente compatibile col calcio italiano, senza dimenticarsi che seppur giovane (24 anni ndr), non è che sia esattamente un giovanissimo per cui la pazienza non debba avere limiti. Investimento importante, ci si attende una sterzata (lentezza permettendo ndr) per la prossima stagione: voto finale 5,5.

 

Giacomo Indiveri