Inter > Inter News > DIBATTITO INTER – Capitan Zanetti

DIBATTITO INTER – Capitan Zanetti

Javier Zanetti

DIBATTITO INTER, CAPITAN ZANETTI / MILANO – Nuovo appuntamento con Dibattito Inter, lo spazio che Interlive.it ha dedicato a Voi tifosi nerazzurri per raccogliere le vostre opinioni sulla nostra squadra del cuore. Grazie a tutti per averci mandato le vostre mail all’indirizzo interlive.it@gmail.com, abbiamo scelto le migliori.

“Capitan Zanetti”:

Aldo Novello: “Io penso che Zanetti sia il più grande capitano di tutti i tempi. Ma adesso deve solo dire ‘grazie Inter per tutto quello che abbiamo fatto insieme’ e dare spazio ai giovani come fecero Materazzi e Cordoba. Nell’Inter giocano argentini scarsi come Alvarez, Palacio, Silvestre e tanti altri propio perchè c’è il nostro capitano… Con Zanetti e i suoi amici connazionali in campo siamo una squadra da media classifica. Caro capitano, ritirati e dai spazio ai nostri giovani italiani”.

Agostino Nicolai: “Cosa si può dire del nostro Capitano? Solo del bene perchè è stato sempre in prima linea con la sua immutabile professionalità: ci vorrebbe un suo clone. E’ certo che gli interisti come me, che l’hanno visto compiere i suoi primi passi nella squadra, lo vorrebbero sempre in campo, anche quando non è al meglio… Lo scorso anno per queste prestazioni ho colpevolizzato i vari allenatori che non hanno gestito al meglio questo grande campione. La prossima stagione spero che Stramaccioni sia attento perchè abbiamo tre competizioni e si giocherà ogni tre giorni. Il centrocampo è lo spazio nel quale Zanetti dà il meglio di sè, ma noi tutti sappiamo che è un calciatore che non sfigura mai nei ruoli difensivi, personalmente le cose che impressionano sono le sue galoppate sulle fasce ancora oggi alla veneranda età di 39 anni ben portati”.

Alessandro Rossi: “Io penso che il Capitano sia abbastanza esperto ed intelligente da capire che non può più giocare tre partite a settimana senza che il suo rendimento in campo ne risenta. Dovrebbe essere Zanetti stesso a dire a Stramaccioni quando giocare e dosare le sue forze in vista dei vari impegni. Grazie di tutto, splendido Capitano”.

Romina Sfizzetto: “Se Maldini col Milan ha giocato fino a 41 anni, il nostro Capitano può arrivare almeno fino al 42. Perciò la società si sbrighi a rinnovargli il contratto. Per il ruolo non ci sono problemi, Zanetti è il nostro dodicesimo uomo: tranne il portiere e il centravanti, quando un titolare manca o non è in forma, Pupi prende il suo posto”.