Inter > Inter News > dal campo > Europa League, Vaslui-Inter 0-2: Cambiasso e Palacio ipotecano la qualificazione

Europa League, Vaslui-Inter 0-2: Cambiasso e Palacio ipotecano la qualificazione

Interisti in festa - Getty Images

EUROPA LEAGUE, VASLUI-INTER 0-2 / PIATRA NEAMT (Romania) – Semaforo verde per l’Inter… in rosso. Buona prova della squadra di Stramaccioni che espugna con un 2-0 il campo del Vaslui nell’andata dei playoff di Europa League. Come in Croazia contro l’Hajduk, la seconda maglia portafortuna, ma soprattutto i nerazzurri offrono una prestazione discreta contro una formazione più avanti nella preparazione e mette una seria ipoteca sul passaggio nella fase a gironi. L’Inter pressa alto sin dai primi minuti e da un pallone recuperato da Milito crea la prima occasione con Palacio che però sbaglia il controllo dentro l’area di rigore. Poi l’arbitro Nijhuis non concede il penalty ai nerazzurri per un netto anche se forse involontario fallo di mano di un difensore rumeno. A metà del primo tempo il vantaggio dell’Inter: corner respinto corto e dal limite bel mancino di controbalzo di Cambiasso che va ad insaccarsi alla sinistra del portiere. Dieci minuti dopo Coman non trattiene un potente destro di Sneijder; mentre dall’altra parte il Vaslui si rende pericoloso con un sinistro dai 20 metri di N’Doye deviato in angolo da Castellazzi. Nel recupero Nagatomo – subentrato all’infortunato Mudingayi – va sul fondo e crossa per Palacio che sceglie la conclusione di precisione ma colpisce il palo. Nella ripresa le squadre si allungano e si assiste a diversi contropiede da una parte e dall’altra. Maicon col sinistro e Guarin col destro non trovano la porta da ottima posizione; lo stesso dicasi per i rumeni con Charalambou. A venti minuti dal termine il raddoppio nerazzurro con un’azione di rimessa orchestrata dal solito Sneijder, l’olandese rifinisce per Palacio che sembra allargarsi troppo e invece sfrutta l’uscita avventata di Coman per trovare il diagonale vincente. I padroni di casa provano il forcing finale ma si rendono pericolosi solo con delle mischie su palla inattiva. Tra sette giorni il ritorno a Milano: per passare il turno basterà non ripetere la prestazione casalinga contro l’Hajduk.

VASLUI-INTER 0-2
23′ Cambiasso, 73′ Palacio

Vaslui (4-4-1-1): Coman; Milanov, Celeban, Charalambou, Salagean (75′ Caue); Antal, Varela, Sanmartean, N’Doye; Stanciu (46′ Varga); Niculae (61′ Sburlea). All. Sumudica

Inter (4-3-2-1): Castellazzi; Maicon, Silvestre, Ranocchia, 4 Zanetti; Cambiasso, Guarin, Mudingayi (21′ Nagatomo); Sneijder (82′ Juan), Palacio; Milito (72′ Coutinho). All. Stramaccioni

Arbitro: Nijhuis (Ola)

Note: ammoniti Maicon, Coutinho (I), Varga (V)