Inter > Inter News > Inter, il giovane e invidiato ‘Strama’ stupisce ancora

Inter, il giovane e invidiato ‘Strama’ stupisce ancora

Andrea Stramaccioni - Getty Images

INTER, IL GIOVANE STRAMACCIONI PRIMO IN EUROPA / ROMA – Diciamola tutta. Stramaccioni a molti non piace, soprattutto ai suoi colleghi. C’è un po’ di invidia nei suoi confronti perché è bravo, giovane e fortunato. Se è bello esteticamente meglio farlo decidere al gentil sesso. Per questo, è molto facile paragonarlo a Mourinho, o anche, se fosse stato un calciatore, a Mario Balotelli. Strama ha riportato l’Inter al terzo posto, ossia a una posizione invitante per sognare in grande. Il futuro dei nerazzurri è meno nero e più roseo. Il tecnico romano è un giovanotto in confronto agli altri allenatori della serie A e del resto d’Europa. Ha soli trentasei anni, pensate è più giovane del capitano Zanetti, ma già può vantare un significativo primato. E’ il primo allenatore europeo, fra i più giovani, meglio posizionato nel proprio campionato nazionale (come riporta il ‘Corriere dello Sport’). Dietro a lui, Villas Boas, manager del Tottenham – 35 anni – quarto in Premier League, e il suo amico Vincenzo Montella – 38 anni – quinto con la Fiorentina. Non è tutto. In caso di scudetto, a giugno compirà trentasette anni, potrebbe battere il record stabilito da Giovani Trapattoni, che vinse con la Juventus, a soli 38 anni, il suo primo titolo italiano. Meglio di così.

 

Raffaele Amato